Berlusconi Silvio contro i magistrati comunisti sul rinvio dei processi. Voi da che parte state?


L'arena mediatica sembra essere l'unica in cui si può discutere di innocenza e colpevolezza del premier visto che nelle aule dei tribunali di certe cose è meglio non discutere, almeno per un po'...

Giustizialisti e garantisti, da Tangentopoli in poi, si alternano nell'esporre forche e nell'invocare clemenza, di solito scegliendo tra le due in base ai nomi e al potere dei personaggi coinvolti.

Il conflitto tra i poteri dello Stato, soprattutto tra Esecutivo e Giudiziario, sembra assolutamente insanabile, polarizzato tra il Popolo dell'impunità e i magistrati “di estrema sinistra” che si ostinano a non arrendersi alla legge del più forte (e del più ricco).

Lo scontro tra Berlusconi e il giudice Gandus, che Lui vorrebbe ricusare in quanto Suo acclarato nemico, inizia a mostrare aspetti grotteschi... il giudice medesimo, accusato di essere un acerrimo avversario politico (sottinteso, comunista) del premier sarebbe addirittura stata azionista Mediaset...

In buona sostanza, il Gioco della Torre si impone:

Foto: il giornale.it

  • shares
  • +1
  • Mail
78 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO