Satira: non spariamo "castate"

Il senatore del Pdl Nicola Paolo Di Girolamo è indagato per aver fornito dati falsi sulla sua residenza in Belgio per potersi candidare nelle liste riservate agli italiani all'estero. La magistratura ha avanzato la richiesta di arresto. Ma la giunta per l'autorizzazione a procedere di Palazzo Madama cosa ha fatto? Ha votato il ‘no’ ai domiciliari per il prode Di Girolamo e il Pd si è adeguato allegramente. Letizia…Casta

Il Vaticano nel 2005 negò la riesumazione del cadavere di Enrico “Renatino” De Pedis, quella personcina a modo che fece generose donazioni alla gestione della basilica di Sant’Apollinare e dunque meritò di essere ivi sepolto. Era uno dei boss della Banda della Magliana? Fu ucciso a colpi di pistola? Particolari trascurabili per il Vicariato. Poi la Santa Sede ha negato alla magistratura spiegazioni su quella sepoltura un tantino immeritata. Adesso stigmatizza le rivelazioni di Sabrina Minardi su Emanuela Orlandi e difende a spada tratta un personaggio come Paul Marcinkus. Pagassero almeno l’Ici al Comune di Roma, potremmo quasi chiudere un occhio. Ma così… Ormai, comunque, l’ex presidente dello Ior è trapassato. Nessuno può più disturbare la sua pace. Quiet(anza) perpetua

Nasce ‘Red’, Riformisti e democratici, il nuovo giocattolo politico-cultural-salottiero di Massimo D’Alema. Lui giura che non è una corrente del Pd né un partito parallelo. E dice: “Non vogliamo rompere le scatole a Veltroni”. Pierluigi Bersani spiega meglio: ‘Red’ serve a far nascere una “nuova cultura politica, per portare acqua a un partito” che vive “un passaggio delicato e star fermi certo non aiuta. E io sarò impegnatissimo a far sì che i diversi affluenti portino acqua al fiume”. Eppure chissà in quanti aspettano di veder passare, in questo fiume, il cadavere del segretario… Non a caso Antonello Soro, che fiuta il pericolo, aveva già definito “singolare” l’iniziativa. E la Bindi si è fatta spaventare dall’acronimo ‘Red’, ossia ‘rosso’. Sembra che alla fine della presentazione, al cinema Farnese, sia stato offerto un buffet a base di polpette di bambini. Walterrorizzato

Il caldo è come una livella. Colpisce tutti indistintamente. Ieri Romano Prodi era a passeggio nel forno di Bologna. A un certo punto un colpo di sole gli ha regalato un’allucinazione fantozziana. Ha visto Massimo D’Alema vestito da Bernadette che si inginocchiava ai piedi della basilica di San Petronio e alzava gli occhi al cielo pregante. Prodi ha sollevato lo sguardo e ha visto il premier celeste vestito da Arcangelo Michele, alato e con la spada, che dapprima lottava e poi trafiggeva il povero Veltro(ni) di dantesca memoria. Accanto a D’Alema-Bernadette c’era anche Arturo Parisi vestito da Madonna di Lourdes che benediceva la scena. La Torre…degli Asinelli

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO