Processo a Bo Xilai: l'accusa chiede la pena di morte

"I reati commessi da Bo sono estremamente gravi e l'imputato rifiuta di ammettere le proprie colpe".

Chiesta massima severità dall'accusa

Una pena severa e nessuna clemenza. L'accusa ha chiuso l'arringa, nel processo a carico di Bo Xilai, facendo le sue richieste. E motivandole: "I reati commessi da Bo sono estremamente gravi e l'imputato rifiuta di ammettere le proprie colpe". Il procedimento, che occupa le prime pagine dei media cinesi, è stato aggiornato e il verdetto verrà pronunciato in una data ancora da decidere. La pena severa potrebbe anche essere una sentenza di morte.

Cinque giorni è durato il dibattimento di quello che è stato definito un processo alla Cina, con tutte le sue incongruenze e gli scheletri ben chiusi negli armadi del Partito comunista, di cui Bo era un alto dirigente. E' accusato di corruzione, appropriazione indebita e abuso di potere. Una storia che vede protagonista anche la moglie, condannata all'ergastolo, per aver ucciso con il veleno un uomo d'affari britannico amico del marito.

L'ex capo del Partito comunista di Chongqing è insomma al centro di un vero e proprio caso mondiale. Come riferisce la Bbc, le dichiarazioni finali dell'accusa - pubblicate in un primo momento sul blog del tribunale, sono state corrette e nuovamente pubblicate. E' stato cancellato un passaggio nel quale di faceva riferimento agli ordini superiori in base ai quali Bo avrebbe agito nella complessa vicenda, scaturita dalle dichiarazioni del suo ex braccio destro, Wang Lijun.

Bo Xilai è stato espulso dal Partito comunista cinese il 28 settembre del 2012. Durante il processo, si è sempre dichiarato innocente dall'accusa di aver intascato tangenti e ha dichiarato di essere stato sottoposto a forti pressioni per cercare una confessione. Bo Xilai ha affermato che tra sua moglie Gu Kailai e il capo della polizia Wang Lijun c’era una relazione, che avrebbe portato Wang Lijun a tradirlo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO