Sondaggi politici: Forza Italia a pezzi

Crescono Pd e Movimento 5 Stelle.

I sondaggi politici è un po' di tempo che lanciano segnali allarmanti per quanto riguarda Forza Italia. Uno in particolare, qualche tempo fa e riservato agli uomini di Berlusconi, aveva fatto capire come in vista delle elezioni europee 2014 il partito rischiasse un clamoroso flop, soprattutto se non ci fosse stato l'ex Cavaliere a guidare la campagna elettorale. Ora, nonostante nel simbolo il nome Berlusconi sia rimasto, la "profezia" si sta decisamente avverando.

I sondaggi Ixé trasmessi stamane ad Agorà raccontano infatti di una Forza Italia che continua a crollare nel gradimento da parte degli elettori. Ora, quando si parla di sondaggi, spesso si fa fin troppo spesso riferimento a crolli che probabilmente non sono tali, questa volta però è diverso: il partito di Berlusconi perde colpi a un ritmo di un punto e mezzo alla settimana, e questo venerdì arriva a scendere addirittura al 16,9%. Si tratta di una debacle (per quanto al momento solo immaginata dalle rilevazioni), che se si avverasse porterebbe, non c'è dubbio, al fuggi fuggi generale da parte della classe dirigente di Fi, riuscendo nella miracolosa impresa di dare ragione ad Angelino Alfano e al suo Nuovo Centrodestra, che a quel punto sarebbe in prima fila per raccogliere i cocci.

sondaggi

Oppure no? Al momento, in effetti, non sembra essere Ncd a raccogliere i consensi in uscita da Forza Italia, visto che il partito guidato da Alfano rimane fermo al 4% (appena appena la soglia per fare il proprio ingresso nell'Europarlamento). A crescere più di tutti è il Partito Democratico, che guadagna ancora oltre un punto e arriva al 32,8%. Ora, solitamente non ci sono grossi spostamenti di voto dal centrodestra al centrosinistra (e viceversa) e le posizioni sono decisamente bloccate (ci si sposta semmai da Pd a Sel, o da Forza Italia alla Lega), ma probabilmente l'ingresso in campo di Matteo Renzi, e il fascino che da sempre esercita nel campo berlusconiano, sta spingendo verso il Pd elettori insospettabili.

Cresce parecchio anche il Movimento 5 Stelle, che è ampiamente la seconda forza politica del paese con il 25,5% dei voti, guadagnando inoltre quasi un punto percentuale rispetto a settimana scorsa. Segue la Lega Nord, che perde qualcosa ma rimane comunque ampiamente sopra la soglia di sbarramento al 4,8%; cresce anche Fratelli d'Italia, che arriva al 3,6% e a questo punto può provare a centrare un risultato clamoroso alle europee, e cresce di pochissimo anche Sel, al 2,9%.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 408 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO