Elezioni Europee 2014, risultati: Salvini e Fitto hanno raccolto più preferenze

Il segretario della Lega capolista in tutte le circoscrizioni. Raffaele Fitto capolista di Forza Italia a Sud.

Tra i candidati alle elezioni europee i più votati sono Matteo Salvini e Raffaele Fitto. Quelli del segretario della Lega Nord e del deputato di Forza Italia sono i cognomi più scritti sulle schede elettorali.

Salvini, capolista per la Lega Nord in tutte le circoscrizioni, ha ottenuto in totale 331.381 voti, dei quali 222.720 nella circoscrizione Nord Ovest e 108.661 in quella del Nord Est. Raffaele Fitto, capolista di Forza Italia nella circoscrizione Sud è stato votato da 275.299 elettori.

Nella sola Lombardia Salvini ha registrato 180mila preferenze e il suo è un record assoluto. Nella regione che ha visto il Pd quasi raddoppiare i suoi voti (dal 22% del 2009 al 40,31% di quest'anno), la Lega ha ottneuto in totale il 14,61%, molto meno del 23% del 2009, ma comunque una buona percentuale se si considera che alle politiche aveva perso moltissimo a causa degli scandali che hanno coinvolto il partito. Di certo eleggere Salvini come nuovo segretario si è confermata una mossa vincente.

Sempre in Lombardia ha invece perso molto Forza Italia, secondo partito con il 16,89% dei voti. Nel 2009 il Pdl aveva ottenuto il 35%. In questo caso la scissione non ha giovato, anche se a Milano il Nuovo Centro Destra di Alfano ha ottenuto il 5,05% superando quindi la soglia del 4%.

Nella Circoscrizione Sicilia-Sardegna il più votato è stato Renato Soru del Pd, che va dunque al Parlamento Europeo con 182.752 voti, quasi 50mila di più della capolista Caterina Chinnici che ha avuto 133.876 preferenze.

La donna più votata è stata Simona Bonafé, renziana della prima ora e capolista del Pd al Centro, che ha avuto in totale 246.336 voti, ma molto bene è andata anche la sua collega Alessandra Moretti, capolista del Pd nella circoscrizione Nord Est, che ha avuto invece 230.009 voti.

Il capolista di Forza Italia nella circoscrizione Nord Est Giovanni Toti, entrato da poco in politica e considerato una sorta di antagonista di Raffaele Fitto, ha avuto in totale 148.291 preferenze.

Il Pd è andato benissimo ovunque, in particolare nel Friuli Venezia Giulia ha nettamente migliorato il suo risultato rispetto alle politiche del 2013 quando il primo partito era il MoVimento Cinque Stelle, anche se Debora Serracchiani riuscì a vincere le elezioni Regionali. Proprio la governatrice del Friuli Venezia Giulia, la prima a commentare ieri sera i risultati del Pd, da sempre al fianco di Matteo Renzi, si può dire che abbia avuto con queste elezioni una conferma dell'apprezzamento del suo operato.

Matteo Salvini

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO