Renzi in Cina: visita la Città Proibita e incontra Tony Blair

Scritto da: -

Matteo Renzi è a Pechino per incontrare i vertici politici ed economici cinesi. Appuntamento pure con l'ex premier inglese Tony Blair.

Matteo Renzi è in Cina per completare il suo viaggio che l'ha già visto in Vietnam. Oggi è una giornata piena di appuntamenti per il presidente del Consiglio italiano, che ha incontrato il numero uno dell'Assemblea nazionale del popolo, Zhang Dejiang, prima di concedersi una visita alla Città Proibita insieme alla moglie Agnese Landini.

Tra poco, Renzi vedrà anche il presidente della Repubblica Popolare Cinese, Xi Jinping, e il presidente del Consiglio Li Kequiang. Più tardi, appuntamento con l'ex premier britannico Tony Blair, anche lui oggi a Pechino. Nel pomeriggio, il premier e Li Kequiang firmeranno un piano triennale di azione tra i due governi e poi parteciperanno alla prima riunione del Business Forum.

Questo è un appuntamento particolarmente importante: sono riuniti i principali protagonisti dell'imprenditoria italiana e cinese. Renzi è accompagnato nel suo viaggio dal ministro dello Sviluppo, Federica Guidi, che presenzierà alla firma di una ventina di intese tra aziende italiane e cinesi. Lo scorso marzo, la relazione Consob sulle partecipazioni rilevanti ha svelato le quote della Banca del popolo cinese in Eni ed Enel, pari al 2,1 e al 2,07 per cento. Un segnale sempre più forte dell'interesse cinese per l'Italia.

C'è poi l'interesse della State Grid of China, gestore statale dell'80 per cento della rete elettrica cinese, per Cdp Rieti. Alcune settimane fa è stato firmato l'accordo con Shangai Electric, che ha rilevato il 40 per cento di Ansaldo Energia dal Fondo strategico italiano. Per finire, non si può trascurare la possibile firma di un accordo con la piattaforma del commercio elettronico cinese, Alibaba, per la promozione del Made in Italy. Simbolicamente, sempre oggi, avverrà il passaggio del testimone tra l'Expo 2010 di Shangai e quello 2015 di Milano. L'anno prossimo, per estensione, il padiglione cinese sarà secondo solo a quello italiano.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

Vota l'articolo:
3.97 su 5.00 basato su 33 voti.