Carta dei diritti in internet – Riconoscimento e garanzia dei diritti

Il primo punto della Carta dei diritti internet riguarda proprio il riconoscimento e la garanzia dei diritti

Schermata 2014-10-23 alle 17.30.58

Carta dei diritti in internet - Il riconoscimento e la garanzia dei diritti è il primo e fondamentale dei quattordici punti elaborati dalla Commissione: il rispetto della dignità e dell'uguaglianza tra persone, anche tra le "maglie" della rete, costituisce il principio fondante della stessa Carta dei diritti.

Il primo punto della dichiarazione recita:


    1. RICONOSCIMENTO E GARANZIA DEI DIRITTI
    Sono garantiti in Internet i diritti fondamentali di ogni persona riconosciuti dai documenti internazionali, dalla Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea, dalle costituzioni e dalle leggi. Tali diritti devono essere interpretati in modo da assicurarne l’effettività nella dimensione della rete. Il riconoscimento dei diritti in Internet deve essere fondato sul pieno rispetto della dignità, della libertà, dell’eguaglianza e della diversità di ogni persona, che costituiscono i principi in base ai quali si effettua il bilanciamento con altri diritti.

Il rispetto dei diritti individuali della persona parte inevitabilmente dal riconoscimento degli stessi: è questo l'obiettivo principe della Carte dei diritti, che per la prima volta riconosce ad Internet un valore aggiunto sia sotto il profilo sociale che personale degli utenti.

Gli spazi e le funzionalità che, nel corso degli anni, si sono creati nella Rete internet, vengono così riconosciuti per ottenerne la garanzia a tutti: una parte della popolazione infatti viene oggi esclusa dalle infinite possibilità che Internet da alla cittadinanza: dalla libertà di espressione (tramite blog e reti sociali) alla libertà di associazione (tramite siti, mailing list, reti sociali, ecc.), dal diritto al lavoro (ricerca/offerta di lavoro) a quello all’accesso alla conoscenza, dall’interazione con la Pubblica Amministrazione e coi propri rappresentanti nelle istituzioni all'esercizio dei diritti politici, l’importanza della rete per la realizzazione della persona è diventata preponderante.

L’apertura della fase di discussione pubblica è imminente: dal 27 ottobre, per quattro mesi, potremo far sentire la nostra voce ed esprimere il nostro parere sulla Dichiarazione dei diritti in Internet collegandoci a questo indirizzo e valutare o commentare le varie proposte, aggiungere ulteriori suggerimenti e link di riferimento.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO