Carta dei diritti in Internet - Diritto all'educazione

Il tredicesimo punto della Carta dei diritti in Internet è relativo al diritto all'educazione.

13-diritto-all-educazione

Carta dei diritti in Internet - Il tredicesimo punto della bozza della Carta dei diritti in Internet elaborata dalla apposita Commissione della Camera dei Deputati si concentra sul diritto all'educazione.

Riportiamo il testo del punto 13 come si legge nella bozza originale, dunque prima delle eventuali modifiche successive alla consultazione pubblica:


    13. DIRITTO ALL'EDUCAZIONE
    Ogni persona ha diritto di acquisire le capacità necessarie per utilizzare Internet in modo consapevole e attivo. La dimensione culturale ed educativa di Internet costituisce infatti elemento essenziale per garantire l’effettività del diritto di accesso e della tutela delle persone.
    Le istituzioni pubbliche promuovono attività educative rivolte alle persone, al sistema scolastico e alle imprese, con specifico riferimento alla dimensione intergenerazionale.
    Il diritto all'uso consapevole di Internet è fondamentale perché possano essere concretamente garantiti lo sviluppo di uguali possibilità di crescita individuale e collettiva; il riequilibrio democratico delle differenze di potere sulla Rete tra attori economici, Istituzioni e cittadini; la prevenzione delle discriminazioni e dei comportamenti a rischio e di quelli lesivi delle libertà altrui.

Con questo punto della Costituzione di Internet viene garantito il diritto di ogni individuo a essere "educato" all'utilizzo della Rete, a essere dunque messo nella condizione di acquisire quelle capacità che sono indispensabili per essere in grado di usare il web in modo consapevole e attivo. L'educazione all'uso di questo strumento in questo caso è infatti indispensabile anche per fare in modo che siano effettivamente garantisti anche altri diritti come quello all'accesso e quello alla tutela delle persone.

Le istituzioni pubbliche devono quindi promuovere attività educative tra i singoli soggetti, ma anche nell'ambito delle imprese e del sistema scolastico, facendo attenzione alle differenze tra le varie generazioni, in modo che Internet non sia solo appannaggio dei cosiddetti "nativi digitali", ma diventi un mezzo al servizio di tutti.

Educare le persone a usare Internet in modo consapevole permette inoltre di garantire uguali possibilità di crescita individuale e collettiva, ma non solo, perché consente anche di riequilibrare democraticamente le differenze di potere nel web tra i vari attori economici, le Istituzioni e i cittadini.
Se gli utenti hanno maturato una corretta educazione all'uso del web si potranno anche prevenire comportamenti discriminatori e a rischio che possano ledere le libertà altrui.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 10 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO