La svolta di Renzi: dallo Swatch da 50 euro all'orologio da 15mila…

Secondo Dagospia l'orologio sfoggiato dal Premier alla Leopolda è un cronografo Audemars Piguet "Royal Oak".

Matteo Renzi è uno che al look ci tiene. In campagna elettorale si mette in tiro e perde molti chili (salvo poi riprenderli quando arriva a Palazzo Chigi), cerca di adattare l'abbigliamento a ogni situazione. Come dimenticare, infatti, il chiodo con cui si presentò al pubblico "gggiovane" di Amici di Maria De Filippi che gli è valso il nomignolo Renzie? Così come le copertine glamour, la camicia bianca nella festa del Pd con gli alleati stranieri.

Ebbene non è un reato allora prestare un po' di attenzione agli accessori che il Premier sfoggia quando partecipa ad aventi pubblici. Dagospia, come sempre molto attento, ha notato un particolare non di poco conto, che potrebbe anzi sollevare qualche polemiche. Alla Leopolda dello scorso weekend il segretario del Pd ha sfoggiato un orologio molto molto diverso da quello che aveva invece al polso gli anni scorsi, quando ancora non era Presidente del Consiglio. Sempre alla Leopolda, infatti, Renzi si era presentato con uno Swatch viola che valeva 50-100 euro al massimo, quest'anno, invece, secondo il sito di Roberto D'Agostino al polso aveva un vero e proprio gioiello, un cronografo Audemars Piguet "Royal Oak", il cui valore si aggira intorno ai 15mila euro come minimo.

L'unica costante è il colore viola, che peraltro si intona con la cravatta (indossata quest'anno, ma non nell'edizione precedente).
Libero, riprendendo il post di Dagospia, ne ha approfittato per criticarlo, sottolineando come il Premier abbia sempre predicato sobrietà a Palazzo Chigi, ricordando che il giorno in cui ha ricevuto l'incarico si è presentato al Quirinale con un'auto prestatagli da un amico, mentre ora si concede orologi di lusso e chiosa "mentre lui controlla l'ora sul suo cronografo da 15mila euro prepara nuove tasse per gli italiani che devono far bene i conti per capire come pagare Tasi e Tares…".

Be', in realtà non sappiamo da dove venga l'orologio, se è davvero il modello indicato da Dagospia o magari uno simile ma meno costoso, se lo ha comprato da solo o se è un regalo (e poi ci sarebbe da indagare su chi glielo avrebbe regalato…). Di certo è un cambiamento notevole e saremo curiosi di vedere se risponderà a D'Agostino.

Orologio di Matteo Renzi alla Leopolda


Foto © Dagospia

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2580 voti.  
4 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO