Beppe Grillo attacca Matteo Renzi e lo paragona a Andres Lubitz

Le "inquietanti analogie" tra il primo ministro italiano ed il copilota tedesco suicida: quando la vis polemica di Grillo diventa un crollo di stile

ITALY-POLITICS-PARTY-M5S

L'ultimo post pubblicato da Beppe Grillo sul blog che porta il suo nome e che fa da house-organ del MoVimento 5 Stelle da lui stesso fondato ha fatto discutere gli internauti dall'attimo dopo la sua pubblicazione non tanto per il contenuto quanto più per la classica tecnica adottata per "spingerlo" in rete.

Il post, dal titolo "Un uomo solo al comando #FermiamoRenzie" fa un parallelo di pessimo gusto (oltre che essere quantomeno forzato sotto il profilo politico) tra il Presidente del Consiglio Matteo Renzi e il co-pilota presunto suicida di Germanwings Andres Lubitz. La prima cosa a fare discutere è il (brutto, tra l'altro) fotomontaggio:


Molti utenti di Twitter, tra cui molti sostenitori ed elettori del MoVimento, hanno commentato inorriditi e indignati dal pelo sullo stomaco mostrato dalla spregiudicatezza dei social media e degli co-autori del comico (che secondo una nostra fonte mentre il post veniva pubblicato era al mare a Bibbona). Leggere il post, per molti, non è stato nemmeno necessario.

Leggendo il post la linea non cambia e, anzi, diventa più specifica e, se possibile, ancor più fuori luogo:

"Ci sono inquietanti analogie tra Andrea Lubitz, il copilota dell'Airbus A320 della Germanwings che si è schiantato sulle Alpi francesi, e Matteo Renzie che sta schiantando l'Italia. Si tratta in entrambi casi di uomini soli al comando. [...] L'Airbus Italia ha un copilota chiuso in cabina, non soffre di depressione, ma la fa venire agli italiani, ha un ego ipertrofico. Si è chiuso dentro e ogni due minuti spara cazzate attraverso l'interfono per rassicurare i passeggeri che cominciano ad avere dei dubbi più si avvicina il massiccio
Le compagnie aeree hanno ripristinato la regola di mai meno di due in cabina. Infatti, ad oggi i regolamenti europei non impedivano che un pilota rimanesse da solo all'interno della cabina. Fermiamo Renzie finché siamo in tempo e evitiamo che dopo aver chiuso all'esterno il Senato si faccia una legge elettorale ad hoc per pilotare l'Italia a suo piacimento. Se lo lasciamo fare non ci saranno superstiti, ma soltanto "morceaux"."

Nel testo si riserva anche uno spazio per facili ironie sulla commozione della cancelliera Merkel e del presidente Hollande, "due personaggi che piangeranno in futuro lacrime di coccodrillo se l'Italia andrà in default per pagare gli interessi sui titoli pubblici comprati dai loro Paesi". Sia sulla pagina Facebook del comico che sul suo account Twitter i commenti inorriditi si sprecano, anche se a onor del vero va detto che ci sono anche molti utenti che hanno condiviso e commentato con feedback positivi l'ultima stoccata, di pessimo gusto a parere di chi scrive, del comico genovese.

Fermiamo Renzie finché siamo in tempo e evitiamo che dopo aver chiuso all'esterno il Senato si faccia una legge...

Posted by Beppe Grillo on Venerdì 27 marzo 2015
  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO