Ucraina, scontri a Kiev per la riforma sull'autonomia delle regioni dell'est

Il parlamento ha votato oggi una legge che garantisce più autonomia ai territori dell'est. Una granata ha ferito molti agenti, uno è morto.

18:15 - È di un morto il bilancio degli scontri di questa mattina a Kiev. Un militare 24enne della Guardia nazionale ha perso la vita in seguito alle ferite riportate per l'esplosione di una granata lanciata dai manifestanti. Il ministro degli Interni Geraschenko ha fatto sapere che sono 122 le persone ricoverate in ospedale, si tratta per la maggior parte di poliziotti ma ci sono anche alcuni giornalisti.

Sono in corso violenti scontri tra manifestanti e forze dell'ordine davanti al parlamento di Kiev. I membri del parlamento dell'Ucraina hanno votato oggi una legge che garantisce maggiore autonomia e potere ai territori orientali del paese, nelle aree di Donetsk e Luhansk, da tempo sotto il controllo dei ribelli filo-russi. Il voto in parlamento è stato abbastanza complesso, com'era prevedibile, ma alla fine si è arrivati all'approvazione.

Di fronte al parlamento della capitale si erano radunati per protestare centinaia di manifestanti che hanno provato a sfondare il cordone di protezione. La polizia ha risposto con il lancio di lacrimogeni. Il ministro degli Interni Anton Geraschenko ha dichiarato che una granata fatta esplodere dai manifestanti ha provocato il ferimento di almeno 20 agenti. Secondo l'agenzia Interfax due di loro in modo grave. Le immagini provenienti da Kiev mostrano i soccorritori impegnati a prestare le prime cure ai poliziotti feriti. Si teme potrebbe esserci anche qualche vittima.

La situazione in Ucraina è sempre tesissima, un equilibrio che potrebbe essere spezzato in qualsiasi momento. Nei giorni scorsi i ribelli filo-russi e le forze armate ucraine avevano raggiunto un accordo per una tregua che ponesse fine all'escalation di violenza in occasione dell'1 settembre, giorno in cui i bambini faranno ritorno a scuola.

Notizia in aggiornamento.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO