Papa Francesco sulle unioni civili: "Non può esserci confusione tra la famiglia voluta da Dio e ogni altro tipo di unione"

ROME, ITALY - DECEMBER 08:  Pope Francis attends the solemnity of the Immaculate Conception with a prayer in front of the Virgin's statue on December 8, 2015 in Rome, Italy. After the solemn inauguration of the Jubilee of Mercy with opening of the Holy Door at St. Peter's Basilica, Pope Francis visited the statue of Mary at the Spanish Steps, following the papal tradition that marks the beginning of the Christmas season.  (Photo by Franco Origlia/Getty Images)

Mentre il Senato si appresta a discutere il ddl Cirinnà sulle unioni civili e la stepchild adoption, Papa Francesco ha deciso di dire la sua sul tema. E non era mai accaduto fino ad ora.

Durante l'udienza alla Rota Romana per l’inaugurazione dell’anno giudiziario, Bergoglio manda un messaggio chiaro alla politica, con tempistica perfetta:

“Non può esserci confusione tra la famiglia voluta da Dio e ogni altro tipo di unione [...] La famiglia, fondata sul matrimonio indissolubile, unitivo e procreativo, appartiene al ‘sogno’ di Dio e della sua Chiesa per la salvezza dell’umanità”

Inoltre, Francesco ha voluto puntualizzare quale è l'idea di matrimonio che la Chiesa promuove:

“la Chiesa con rinnovato senso di responsabilità continua a proporre il matrimonio, nei suoi elementi essenziali, prole, bene dei coniugi, unità, indissolubilità, sacramentalità, non come un ideale per pochi, nonostante i moderni modelli centrati sull’effimero e sul transitorio, ma come una realtà che, nella grazia di Cristo, può essere vissuta da tutti i fedeli battezzati"

Le parole del Pontefice, arrivano dopo la presa di posizione del cardinale Angelo Bagnasco. Il presidente della Conferenza Episcopale italiana ha "benedetto" il Family Day previsto a Roma il prossimo 30 gennaio. La manifestazione, che chiede il ritiro del Ddl Cirinnà, è stata definita giusta nella sua finalità, cioè la difesa della famiglia come "fondamento di tutta la società".

Ai tempi di Ratzinger, Papa Benedetto XVI, si sarebbe parlato di clamorosa ingerenza a ridosso di una decisione importante del Parlamento. Cosa dirà ora la stampa laica e di sinistra che per mesi ha elogiato Francesco? E cosa diranno gli ultra-conservatori che hanno accusato Bergoglio di oscure trame per scardinare l'istituto della famiglia?

Per parte nostra, ci auguriamo che qualsiasi cosa decidano i nostri rappresentanti lo facciano in piena autonomia e nel rispetto dei diritti di tutti i cittadini.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 34 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO