Matteo Salvini vola negli States, incontrerà Donald Trump?

Lo scorso 26 gennaio, martedì sera, Matteo Salvini ha annunciato il suo prossimo viaggio durante l'intervista del vicedirettore Salvatore Tramontano al meeting dei lettori del Giornale ad Abano Terme: domenica e lunedì il leader del Carroccio sarà a Philadelphia e New York e sembra, almeno secondo questa indiscrezione pubblicata proprio da Il Giornale, che il leghista possa avere un incontro con il candidato repubblicano alla Casa Bianca, il miliardario Donald Trump.

A metà dicembre era stato lo stesso Matteo Salvini a manifestare l'intenzione di incontrare Donald Trump:

"Vorrei conoscerlo e stringergli la mano, il candidato repubblicano è un personaggio eroico e colorito, siamo sulla stessa lunghezza d'onda per alcune battaglie. Abbiamo ideali comuni [...] Mi piace chi ha un’idea e la fa valere fino in fondo"

aveva detto alla festa della Lega Nord di Adro (BS) lo scorso 13 dicembre.

Il Giornale sostiene che "l'incontro è questione di giorni, al massimo di settimane", dipende dalla fittissima agenda dell'imprenditore americano, ma sembra che da entrambe le parti ci sia un reciproco interesse a conoscersi. E, eventualmente, a collaborare: il candidato americano, politicamente scorretto, volgare, sboccato ed arrogante, populista e anche un filo razzista Donald Trump piace molto a Salvini, che nell'ottica di un'internazionalizzazione della Lega Nord sta creando da anni un'asse che possa permettere al Carroccio di federarsi con altri partiti all'estero.

E' il caso, ad esempio, dell'amicizia con il Front National di Marine Le Pen e con i nazionalisti di Victor Orban, ma anche la vicinanza ed il sostegno che Matteo Salvini ha sempre garantito a Vladimir Putin e Kim Jong-Un va in questa direzione. Ora l'asse potrebbe portarlo a New York, sulla 5 strada, dove la Trump Tower giganteggia a poche centinaia di metri da Central Park. Certo, ad un occhio attento un incontro già questo finesettimana sembra poco credibile, visto che il 1 febbraio si svolgeranno i caucus dell’Iowa e Donald Trump sarà impegnato per vincere, come potrebbe secondo i sondaggi, la prima consultazione delle primarie repubblicane.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 213 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO