Piazzapulita | Puntata 6 giugno 2016

Piazzapulita: la puntata del 6 giugno 2016

  • 00.35

    Finisce la puntata. L'ultima stagionale.

  • 00.32

    Renzometro. Le promesse di Renzi.

  • 00.30

    Perotti: "La riforma costituzionale? Voterò sì, si risparmiano circa 120-130 milioni di euro. Meglio di niente".

  • 00.27

    In un servizio si parla dell'ipotizzato incremento di spesa di 600 milioni di euro per un nuovo piano vaccinale.

  • 00.21

    In un servizio le infinite liste d'attesa all'istituto Pascale di Napoli.

  • 00.17

    Il Presidente degli Ordini dei medici della Campania ha diffuso questi manifesti a Napoli.

  • 00.15

    I farmaci sprecati.

  • 00.12

    De Rienzo: "A Procida non c'è grande criminalità, allora togliamo la caserma dei carabinieri? La salute delle persone non si fa sui numeri".

  • 00.10

    Perotti: "La sanità è il capitolo più complesso della spesa pubblica".

  • 00.08

    De Rienzo: "Siamo su un'isola, se c'è vento si rischia di non poter arrivare in un ospedale entro i 60 minuti previsti dalla legge".

  • 00.05

    L'attore Libero De Rienzo in collegamento da Procida.

  • 00.00

    Procida si spegne per protesta.

  • 00.00

    Il sindaco Ambrosino: "Togliere il pronto soccorso di Procida significa tornare indietro di 30 anni".

  • 23.57

    Collegamento in diretta da Procida, dove la gente protesta per i tagli all'ospedale (9 posti letto).

  • 23.51

    Perotti: "I 500 euro ai giovani non servono a niente. Renzi non l'ha fatto per motivi elettorali, ma in buona fede. Ma è un esempio di dilettantismo: se hai 18 anni 500 euro li usi per i concerti in discoteca e per i tablet, non per comprare Delitto e castigo".

  • 23.50

    Perotti: "Gli 80 euro non erano insensati, ma io non avrei escluso i più poveri".

  • 23.49

    Rizzo fa notare che "25 miliardi è il 3% della spesa pubblica".

  • 23.47

    Zanetti: "I 25 miliardi di tagli ci sono stati, sono interventi di riduzione della spesa. Una parte di questi sono stati riutilizzati per altri interventi di spesa, tipo gli 80 euro e il fondo per la povertà. 7 miliardi non sono stati toccati".

  • 23.44

    Perotti: "Renzi ha capito che gli italiani, come tutti, non amano pagare le tasse. Ma se vuoi abbassare la tasse devi anche tagliare la spesa. Con il taglio di tutti i costi della politica può ottenere al massimo 2 miliardi. Però è impensabile parlare di tagli alla gente e non dare un segnale simbolico".

  • 23.43

    Perotti: "I 25 miliardi di tagli alla spesa pubblica non ci sono stati".

  • 23.40

    Rizzo commenta: "Noi abbiamo il diritto alla salute costituzionalmente riconosciuto, ma per ottenerlo dobbiamo chiedere dei favori. Da qui nasce la corruzione; è un sistema".

  • 23.38

    La giornalista incinta: "Una donna dovrebbe prenotare una ecografia prima ancora di rimanere incinta. Alla fine l'ho dovuta fare dal privato, pagando 130 euro".

  • 23.33

    L'incubo delle prenotazioni delle ecografie in caso di gravidanza.

  • 23.32

    Con un servizio si parla di gravidanza e di sanità in Italia.

  • 23.24

    Zucconi: "Trump penso che possa vincere. Con la Clinton si parte dallo 0-0. La battaglia elettorale sarà durissima".

  • 23.22

    Zucconi: "Vedo Renzi in pericoloso, si è cacciato in un dilemma difficile. Il Pd non può governare senza Verdini, ma non può vincere con Verdini".

  • 23.19

    Zucconi: "Se tra un anno e mezzo Roma tornerà a splendere chiederò scusa alla Raggi e dirò viva la Raggi. Ma ho qualche dubbio".

  • 23.16

    Zucconi: "Voterò per il referendum. La Costituzione ha bisogno di ritocchi. Questa riforma non mi piace molto, il Senato andava abolito e basta".

  • 23.15

    Zucconi sull'intervista di Benigni sul referendum: "Quel che dice Benigni mi lascia indifferente".

  • 23.12

    D'Agostino: "Il Pd di Renzi è un gruppetto di amici. Il vero partito è il M5S".

  • 23.10

    D'Agostino: "Il governo Renzi non darà nemmeno un euro al sindaco Raggi".

  • 23.08

    D'Agostino: "Berlusconi è malridotto, ormai vende tutto. Ma anche Salvini e Meloni hanno perso".

  • 23.04

    Roberto D'Agostino in studio analizza a modo suo gli esiti del primo turno: "Giachetti ha bisogno di 130 mila voti per vincere. Ma chi lo vota?".

  • 22.55

    In collegamento Enrico Bertolino, con la sua particolare rassegna stampa sulle elezioni.

  • 22.49

    Mieli: "Nel secondo turno non ci sarà nulla di locale. Sarà un pronunciamento su Renzi e sul Pd".

  • 22.48

    Berlinguer: "Queste elezioni sono locali, ma hanno comunque un valore nazionale".

  • 22.43

    Berlinguer: "Chi da sinistra contesta il Pd vota il M5S più che i candidati alternativa come Fassina".

  • 22.41

    Crespi si sbilancia su Parisi vincitore a Milano e Appendino a Torino. Su Roma: "Giachetti arriva in salire, la partita anche qui è aperta. Potrebbero esserci sorprese clamorose".

  • 22.38

    Crespi: "Da domani diffonderò sul mio profilo personale i dati di cui sono in possesso".

  • 22.35

    Formigli spiega di non poter rendere pubbliche le opinioni dei sondaggisti per par condicio, "legge demenziale".

  • 22.34

    Luigi Crespi in studio.

  • 22.33

    Secondo Sgarbi, se anche Berlusconi avesse appoggiato la Meloni quest'ultima avrebbe perso comunque.

  • 22.30

    Mieli ricorda che fu la Meloni a rifiutare la candidatura inizialmente, chiedendo poi un atto di sottomissione a Berlusconi e Bertolaso.

  • 22.22

    Le parole della Meloni, convinta che Forza Italia abbia aiutato il Pd a Roma e Renzi.

  • 22.21

    Sgarbi: "Quelli che hanno votato Maroni e Marchini voteranno Giachetti secondo voi? Ma siete rinc0glioni?!"

  • 22.20

    Secondo Sgarbi il Pd perderà a Roma, Torino e Milano.

  • 22.17

    Sondaggio sul referendum costituzionale.

  • 22.14

    Mieli: "Io chi voto a Roma? Non posso dirlo!".

  • 22.11

    Berlinguer: "Raggi catastrofe? Non si può dire adesso, bisogna metterla alla prova dei fatti".

  • 22.10

    Sgarbi: "A Milano gli elettori 5 stelle voteranno per Parisi perché l'obiettivo è mandare a casa il Pd".

  • 22.07

    Sgarbi: "Raggi salverà Roma? Intanto si inizierebbe a non rubare".

  • 22.06

    Sgarbi: "La Raggi è una ragazza semplice, post-ideologica e post partitica. Assomiglia ai giovani di oggi che non fanno distinzioni, pensano che tutti rubino".

  • 22.04

    Parisi: "Salvini mi ostacolerà per la costruzione della moschea? No, il programma parla chiaro. Le condizioni per costruire la moschea sono precise, cioè sapere chi sono i finanziatori. Non si può dire sì alle moschee a prescindere".

  • 22.02

    Sala: "Se votassi a Napoli al ballottaggio? Opterei per scheda bianca". Parisi: "Svicolo, non rispondo".

  • 21.53

    Parisi: "La ruspa? È una questione di linguaggio". Sala: "La ruspa? Linguaggio imbarazzante"

  • 21.52

    Parisi: "Sala rappresenta la continuità con Pisapia".

  • 21.49

    Sala: "Io sono stato scelto da 60 mila elettori delle primarie, non da Renzi".

  • 21.47

    Sala: "Se vince Parisi in consiglio ci saranno 25 uomini e sole 4 donne".

  • 21.47

    Parisi: "Il neofascista Stefano Pavesi eletto consigliere a mio sostegno? Noi condanniamo ogni atteggiamento antisemita. Ho dovuto subire questa candidatura. Queste cose non fanno bene alla nostra democrazia e alla Lega".

  • 21.45

    Sala: "La moschea la faremo. A Roma c'è da tanti anni e non mi sembra che ci siano grossi problemi".

  • 21.44

    Sala: "Moschea? Si deve fare, per buon senso. Oggi questi pregano in luoghi insicuri". Parisi: "Non si dice 'questi'".

  • 21.43

    Parisi: "Moschea a Milano? La libertà di culto deve esserci, è importante che i sindaci possano sapere chi sono i finanziatori che promuovono le moschee".

  • 21.43

    Parisi: "Con me sindaco Milano rimarrà città dell'accoglienza. Il problema è gestire l'accoglienza".

  • 21.42

    Parisi: "Sala sottovaluta il problema dell'immigrazione e della sicurezza, nessuno vuole strumentalizzarlo".

  • 21.41

    Sala: "Parisi strumentalizza il senso di paura a Milano. Migranti? Tutti promettono, ma qui siamo ancora figli della Bossi-Fini. Cerchiamo di non fare i fenomeni, nella posizione di Parisi c'è molta demagogia".

  • 21.38

    Sala: "Il clima referendario ha influenzato il voto? Può essere". Parisi: "No, non ha influenzato il voto".

  • 21.33

    Sala: "Sono arrivato al 42%, ho messo in piedi una lista civica in pochi mesi che ha preso l'8%, siamo in testa, non so cosa avrei potuto fare di più. Capisco tutto, ma il nostro è stato un successo".

  • 21.32

    Mieli: "Renzi e il Pd ne escono fortemente ammaccati. Tutto si deciderà nella sfida di Milano".

  • 21.30

    Mieli: "Le vincitrici sono Raggi e Appendino, due professioniste della politica, capaci, comunicativi e prorompenti. Il centrodestra a Roma è sconfitto. Parisi a Milano ha fatto una rimonta spettacolare".

  • 21.28

    Berlinguer: "Bene il M5S a Roma e Torino. Male Berlusconi, ma non c'è il trionfo di Salvini. In difficoltà il Pd".

  • 21.28

    In collegamento Sala e Parisi.

  • 21.20

    La copertina racconta gli ultimi giorni di campagna elettorale. E l'esito del voto.

  • 21.19

    Formigli annuncia che Sala e Parisi si confronteranno tra poco in diretta.

  • 21.17

    Inizia la puntata.

  • 21.12

    Sta per iniziare la puntata.

corrado formigli la7

Piazzapulita, il talk show di La7 condotto da Corrado Formigli, torna in onda questa sera. Blogo seguirà l'intera puntata in liveblogging a partire dalle ore 21.10.

Piazzapulita | Anticipazioni puntata 6 giugno 2016

Tra gli ospiti di Corrado Formigli Paolo Mieli, il direttore del TG3 Bianca Berlinguer, il direttore de Il Giornale Alessandro Sallusti, Vittorio Sgarbi, Roberto D’Agostino, il comico Enrico Bertolino, il direttore di Radio Capital Vittorio Zucconi, l’ex commissario alla Spending Review Roberto Perotti, Sergio Rizzo del Corriere della Sera, il viceministro all’Economia Enrico Zanetti e il Coordinatore degli Ordini dei medici della Campania Silvestro Scotti.

In primo piano i risultati del primo turno delle elezioni amministrative, la sanità e i tagli alla spesa pubblica.

Piazzapulita | Come vederlo in tv e in streaming

Tutte le puntate di Piazzapulita, in onda su La7 a partire dalle ore 21.10, sono visibili in diretta streaming sul sito ufficiale di La7. Su Blogo il liveblogging.

Piazzapulita | Second screen

Piazzapulita ha un sito ufficiale ed ha attivi gli account su Facebook e Twitter

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO