Siria, i curdi sfidano l'ultimatum della Turchia: "Le Ypg tornano a Manbij"

Nel contesto della guerra civile in Siria, continua lo scontro tra Turchia e curdi. Le milizie curdo-siriane delle Unità per la protezione del popolo (Ypg) stanno facendo ritorno a Manbij, sfidando così l'ultimatum di Ankara, che aveva intimato il ritiro oltre l'Eufrate. A diffondere la notizia è stata l'agenzia stampa Reuters, che ha riportato la testimonianza di un comandante delle forze ribelli.

Il colonnello Ahmed Osman, capo del gruppo Murad, ha detto che i curdi stanno "certamente andando nella direzione Manbij". E tale mossa potrebbe aprire una nuova tensione tra Washington e Ankara. Gli Stati Uniti, infatti, hanno formalmente appoggiato l'ultimatum del presidente Recep Tayyip Erdogan, ma dopo i raid turchi dei giorni scorsi potrebbero rimodulare le loro posizioni.

Evidenziamo che solo nella giornata di ieri, secondo l'Osservatorio siriano per i diritti umani, almeno 40 civili sono morti in seguito a bombardamenti e attacchi di artiglieria turca nel villaggio di Jub al-Kousa, nella Siria settentrionale. Quest'area è controllata dalle truppe alleate con le Forze democratiche siriane (Sdf), sostenute anche dai curdi.

Ritornando a Manbij, ricordiamo che due settimane fa era stata liberata dai jihadisti dell'Isis grazie anche all'impegno delle Ypg. La città è ubicata in Siria, ma a occidente rispetto all'Eufrate, zona che la Turchia considera come limite invalicabile per i curdi. Così Ankara ha dato il via all'operazione Scudo sull'Eufrate, per occupare il centro di confine di Jarablus e ricacciare indietro sia i miliziani dello Stato Islamico sia gli stessi combattenti delle Ypg.

L'offensiva di Ankara in Siria continua ad avere principalmente un aspetto strategico riguardante il conflitto con i curdi, minoranza molto forte anche in Turchia. Una delle ragioni per cui il presidente Erdogan è entrato in maniera così decisa nella guerra civile siriana è proprio quella di frenare le aspirazioni indipendentiste curde.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO