Sondaggi politici, 4 novembre 2016: il M5S torna primo partito

Il Movimento 5 Stelle recupera quanto perso nei mesi scorsi e supera il Partito Democratico.

Il Movimento 5 Stelle recupera il terreno perduto negli scorsi mesi - alle prese principalmente con la scomparsa di Casaleggio e il caos romano - e torna sopra il Partito Democratico. Le difficoltà del M5S non hanno mai preso la piega della vera e propria crisi, aiutando il partito di Beppe Grillo a recuperare in tempi rapidi, approfittando anche della particolare vigilia del referendum costituzionale.

I sondaggi Emg di La7 parlano chiaro: il Movimento 5 Stelle guadagna nove punti decimali e sale all'improvviso al 31,2% Contemporaneamente, il Partito Democratico perde tre decimali e scende al 30,6%. Il distacco tra i due partiti, quindi, non è neanche ridottissimo. Dietro di loro, come sempre, il vuoto: Forza Italia recupera qualcosa (ma si sono già perse le tracce di Parisi), mentre perde la Lega Nord, che rimane poco sopra quota 11%.

Al ballottaggio, stante l'Italicum (ma è tutto da vedere con quale legge elettorale andremo al voto), andrebbero Partito Democratico e Movimento 5 Stelle, ma non ci sarebbe storia, con il vantaggio del M5S che supera gli otto punti percentuali.

Le speranze del Partito Democratico di recuperare terreno passano anche dal referendum costituzionale, in caso di vittoria è facile immaginare una rinascita (almeno temporanea) del partito; in caso di sconfitta, però, il quadro si fa davvero molto fosco.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 93 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO