Il Fatto: il ministro Luca Lotti indagato

Il neoministro dello sport Luca Lotti risulterebbe indagato nella vicenda Consip.

La rivelazione arriva oggi dalla prima pagina del Fatto Quotidiano: secondo l'articolo firmato da Marco Lillo, il ministro sarebbe indagato per rivelazione di segreto e favoreggiamento nell'ambito dell'indagine avviata dalla Procura di Napoli sulla corruzione in Consip.

Il fascicolo contenente le ipotesi di reato sulle fughe di notizie è stato stralciato dal filone principale sulla corruzione ed è finito a Roma per competenza territoriale.

Secondo la ricostruzione del Fatto, il nome di Lotti sarebbe stato fatto da Luigi Marroni, amministratore delegato di Consip ed ex assessore alla salute della Regione Toscana. Si legge sul Fatto:

"L'ex assessore alla sanità della Regione Toscana, promosso da Renzi a capo della Consip, nel suo esame come persona informata dei fatti, ha tirato in ballo anche il generale dei carabinieri Emanuele Saltalamacchia, comandante della Legione Toscana, indagato per le stesse ipotesi di reato".

Luca Lotti, fedelissimo di Matteo Renzi, era stato nel suo governo il sottosegretario alla presidenza del consiglio. Ora il nuovo incarico, il primo da ministro, nel Governo Gentiloni, come titolare dello Sport.

Riguardo la notizia pubblicata dal Fatto, Lotti per il momento dice: "Non ne so nulla".

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO