Bocciata sfiducia a Luca Lotti: 161 no, 52 sì


Il Senato ha votato no alla mozione di sfiducia individuale a Luca Lotti.

Come previsto, il ministro dello sport passa indenne l'esame dell'aula: i sì alla sfiducia sono stati 52, 161 i no, 2 gli astenuti.

A votare , il Movimento 5 stelle, la Lega e Sinistra Italiana. No alla mozione - oltre che dal Partito Democratico - anche da parte dei senatori di Ap, Ala e Autonomie.

Non hanno partecipato al voto Forza Italia, Cor, Gal e Mdp.

Luca Lotti aveva respinto tutte le accuse oggi in aula: "Non ho mai avvisato l'ingegner Marroni di un'indagine in corso su Consip. Sostenere il contrario significa incorrere nel reato di calunnia. Questa rilevazione di segreto non c'è mai stata".

Sul dibattito politico, il ministro ha detto: "La mozione di sfiducia mette in discussione quanto di più prezioso possegga, cioè la mia moralità prima del mio ruolo politico".

Lotti ha parlato di "vergognosa strumentalizzazione". Sulla giustizia: "Ho fiducia nel sistema giudiziario e sono certo della verità, vorrei che l'accertamento fosse più rapido, ma ho imparato ad avere pazienza, a sapere che il tempo è galantuomo, accetto le strumentalizzazioni a testa alta e a viso aperto"

L'attacco: "A chi sputa sentenza dico 'vi aspettiamo in tribunale'. Mi auguro che chi ha insultato me o la mia famiglia abbia il coraggio di rinunciare all'immunità per risponderne".

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO