Corea del Nord contro il raid USA in Siria: “La prova che il programma nucleare è la scelta giusta”

La Corea del Nord ha scelto di non tacere davanti al raid aereo ordinato dal Presidente degli Stati Uniti d’America Donald Trump in Siria in risposta all’attacco chimico attribuito al regime di Bashar al-Assad e poche ore fa è arrivato il commento di Pyongyang, affidato all’agenzia di stampa KCNA:

L’attacco missilistico statunitense contro la Siria è un chiaro e intollerabile atto di aggressione contro uno stato sovrano e lo condanniamo duramente.

A dirlo, secondo quanto riferisce KCNA, è un portavoce del ministro degli esteri nordcoreano, che ha proseguito:

La realtà di oggi mostrare dobbiamo ribellarci al potere con il potere e prova un milione di volte che la nostra decisione di rafforzare la nostra deterrenza nucleare è stata la scelta giusta.

Poi l'affondo rivolto agli Stati Uniti:

Vantandosi di essere una superpotenza, gli Stati Uniti se la sono presa solo con i Paesi senza armi nucleari e l’amministrazione Trump non è un’eccezione. […] Continueremo a rafforzare la nostra difesa militare in molti modi al fine di resistere ai sempre più intensi atti di aggressione da parte degli Stati Uniti.

Gli Stati Uniti e Donald Trump non hanno ancora replicato a queste dichiarazioni.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO