USA, la portaerei Carl Vinson raggiunge la penisola coreana

L’esercito degli Stati Uniti ha ordinato il riposizionamento di una piccola flotta di navi da guerra statunitensi nell’Oceano Pacifico, pronta a raggiungere la penisola coreana nelle prossime ore per osservare da vicino il comportamento della Corea Del Nord.

La decisione è stata presa poche ore dopo le dure dichiarazioni di Pyongyang e dopo una chiamata di 20 minuti tra il Presidente USA Donald Trump e il Primo Ministro della Corea Del Sud Hwang Kyo-ahn, facente funzioni di Presidente della Repubblica da pochi mesi, su come “affrontare insieme il grave problema del nucleare nordcoreano”.

A dirigersi verso la penisola coreana è la portaerei a propulsione nucleare USS Carl Vinson, equipaggiata con 2 batterie di missili Sea Sparrow, 2 batterie di missili Rolling Airframe RIM-116 e 3 cannoni anti-missile da 20 mm Phalanx e in grado di ospitare fino a 85 tra aerei ed elicotteri.

Pochi giorni fa, nel corso di un’intervista, il Presidente Trump aveva manifestato l’intenzione di agire contro la Corea Del Nord anche senza la cooperazione della Cina: “Se la Cina non risolverà la questione Corea Del Nord, lo faremo noi”. Non è chiaro, al momento, se questa mossa sia stata discussa ieri e in qualche modo concordata durante l’incontro col presidente cinese Xi Jinping.

US Navy crew members run next to an E-2C Hawkeye as it lands on the deck of the Nimitz-class aircraft carrier USS Carl Vinson during a South Korea-US joint military cxercise in seas east of the Korean Peninsula on March 14, 2017. The Carl Vinson Strike Group is participating in the annual joint Foal Eagle exercise between South Korea and the US. / AFP PHOTO / JUNG Yeon-Je        (Photo credit should read JUNG YEON-JE/AFP/Getty Images)

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO