Bersani: "Il Rosatellum è un'invenzione pasticciata"

Durissimo attacco dell'ex segretario del PD alla legge elettorale proposta dal suo partito

untitled-design-1.png

Pier Luigi Bersani ha attaccato duramente la proposta di legge elettorale fatta dal Partito Democratico e immediatamente battezzata Rosatellum. Secondo l’ex segretario del PD è una legge che aumenta il numero di nominati, garantisce scarsa rappresentanza ed in cambio non offre alcuna garanzia di governabilità. Insomma l’ennesimo pastrocchio all’italiana.

Bersani lo spiega molto chiaramente con un post su Facebook, “Se ci fosse senso di responsabilità si sentirebbe l’esigenza di presentare agli italiani ormai insofferenti un sistema che avesse già dimostrato di funzionare. Il Mattarellum davvero, oppure il tedesco, oppure il francese, oppure lo spagnolo o il portoghese o l’inglese”.

In termini pratici questo ostracismo dell’ala minoritaria del partito di Matteo Renzi a cosa potrebbe portare? Alla Camera dei Deputati non creerebbe molti problemi, ma il percorso di legge al Senato della Repubblica sarebbe di sicuro molto più difficoltoso, ai limiti della praticabilità. Una situazione che per la legge elettorale non è ammissibile.

Non ci sono, ovviamente, grossi spiragli da parte di Forza Italia che per bocca del suo capogruppo, Renato Brunetta, chiarisce la sua posizione, “Non è questo il modo, non è questo quello che ci ha chiesto il presidente della Repubblica, non è quello che ci hanno chiesto gli italiani con il voto del referendum del 4 dicembre”.

La paura degli italiani è un’altra. E’ necessario bloccare il paese su una legge che non è urgente e che sarebbe più giusto far promulgare ad un governo scelto dal popolo?

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO