Mosul, distrutta la Grande Moschea di al-Nuri - VIDEO

Le forze irachene hanno confermato ieri che i jihadisti dello Stato Islamico hanno fatto saltare in aria la Grande Moschea di al-Nuri e il suo famoso minareto pendente della città di Mosul, la stessa storica moschea - costruita più di 800 anni fa - in cui nel giugno 2014 il leader dell’ISIS Abu Bakr al-Baghdadi aveva annunciato la nascita del califfato.

Quello che era diventato a tutti gli effetti uno dei simboli dello Stato Islamico è stato distrutto nel tentativo di fermare l’avanzata delle forze governative, come confermato dal generale Abdulamir Yarallah:

I nostri soldati erano a soli cinquanta metri e si preparavano all'attacco, quando all'improvviso c'è stata una serie di scoppi. Hanno distrutto tutto, anche il minareto. E' un altro grande crimine che hanno commesso.

Lo Stato Islamico ha invece attribuito la responsabilità della distruzione della Grande Moschea a un raid aereo della coalizione guidata dagli USA, ma gli Stati Uniti hanno prontamente smentito sottolineando come nessun raid è stato condotto in queste ultime ore nell’area della Grande Moschea di Mosul.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO