Corea Del Nord, nuovo lancio di missile verso il Giappone: "Possiamo colpire gli Stati Uniti"

29 luglio 2017 - Poche ore dopo il successo del nuovo lancio missilistico, la Corea Del Nord e il suo leader Kim Jong-un hanno espresso grande soddisfazione per quel risultato e affidato all’agenzia di stampa centrale coreana, Kcna, qualche dettaglio in più.

Il missile lanciato, Hwasong-14, lo stesso testato con successo il 4 luglio scorso, ha percorso 998 chilometri a un’altezza massima di 3.725 chilometri prima di cadere in acqua 47 minuti dopo il lancio.

La stessa agenzia ha precisato:

Il Leader ha annunciato con orgoglio che il test ha confermato la possibilità della Corea Del Nord di colpire gli Stati Uniti.

Il preoccupante particolare è stato confermato anche da diversi analisti, secondo i quali il missile Hwasong-14 potrebbe raggiungere senza problemi la costa orientale dagli Stati Uniti, da San Francisco a Los Angeles, ma c’è anche chi sostiene che potrebbe raggiungere anche città più occidentali come Chicago o addirittura New York.

28 luglio 2017 - La Corea Del Nord ha ripreso con le provocazioni e i test balistici verso il mar del Giappone. A confermare il nuovo lancio odierno sono state fonti ufficiali giapponesi e sudcoreane, secondo le quali il missile sarebbe precipitato nel mar del Giappone, come già accaduto in passato in barba al divieto imposto dall’ONU.

La conferma è arrivata anche da parte dal portavoce del Pentagono, il capitano Jeff Davis, che ha precisato di essere in attesa di maggiori dettagli sul missile lanciato in quello che è stato il 14esimo test condotto dalla Corea Del Nord nel 2017.

L’agenzia di stampa sudcoreana Yonhap ha precisato che il missile è stato lanciato dalla provincia di Jagang, nel nord del Paese, e che è precipitato in acqua 45 minuti dopo.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO