Berlusconi: "Non mi faccio da parte in un momento importante per il mio paese"

L'ex Presidente del Consiglio ha concesso un'intervista che gli ha permesso di toccare tutti gli argomenti più caldi della politica italiana

untitled-design.png

Silvio Berlusconi si sta godendo le sue vacanze in quel di Merano. Una settimana nel centro benessere Henri Chenot. Un modo per rilassarsi e rimettersi in forma in vista di un autunno e un inverno che si annunciano assai movimentati per l’ex Presidente del Consiglio che ha comunque trovato il tempo di concedere un’intervista a Repubblica.

Berlusconi ha spaziato a trecentosessanta gradi sui problemi dell’attualità politica. Il messaggio più importante è quello che ha lanciato in vista della futura campagna elettorale. Berlusconi si sente e si vede come leader del centro destra e non come padre spirituale di un altro candidato, per cui poco spazio alle ambizioni di Matteo Salvini o di chiunque altro.

Sto bene, l'aiuto di Dio e la bravura dei chirurghi mi hanno restituito l'energia di sempre. E ora certo non me ne andrò, escludo di farlo proprio alla vigilia della sfida decisiva per il mio Paese”. Parole che, effettivamente, tagliano fuori qualsiasi tipo di concorrenza e anche di alleanza.

Su Angelino Alfano, infatti, è stato molto chiaro, “Ci sarà un’intesa a livello locale in Sicilia, a livello nazionale avrebbe poco senso”. Sulla politica internazionale ha assunto una posizione possibilista per quanto riguarda l’operazione in Libia. Nel finale ha anche toccato argomenti più soft come il film di Paolo Sorrentino, “Non ho nulla da temere, la gente mi vuole bene. Sono molto curioso. Spero faccia un'opera libera e creativa ma rispettosa della realtà”.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 390 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO