La Corea Del Nord minaccia vendetta: “Gli USA pagheranno”

Le nuove sanzioni contro la Corea Del Nord approvate sabato scorso dall’ONU, il regime di Kim Jong-un ha prontamente replicato definendo quell’ondata di sanzioni volute dagli Stati Uniti come una “violenta violazione della nostra sovranità”.

Le nuove sanzioni approvate dall’ONU vanno a colpire l’attività di esportazione della Corea Del Nord, che commercia principalmente con la vicina Cina esportando carbone. Nonostante questo, però, anche la Cina ha votato per ridurre di un terzo le entrate che la Corea del Nord ha grazie all’esportazioni, a pochi giorni dalle dure parole di Donald Trump.

Nelle stesse ore in cui ha rispedito al mittente la proposta di colloqui militari fatta a metà luglio della Corea Del Sud, il regime di Kim Jong-un ha fatto sapere di non aver nessuna intenzione di interrompere il programma di sviluppo di armi nucleari e, attraverso l’agenzia di stampa di stato KCNA, ha minacciato apertamente, ancora una volta, gli Stati Uniti, indicati come responsabili di queste nuove sanzioni:

Gli Stati Unii pagheranno per il loro crimine… centinaia di volte.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO