Kim: "Gli USA soffriranno una tragica sconfitta"

Le nuove dichiarazioni di Kim e Trump indirizzano i due paesi verso la guerra

untitled-design-1.png

L’escalation di minacce verbali tra Stati Uniti e Corea del Nord ha subito un’altra accelerazione. Il presidente americano Donald Trump ha rincarato la dopo il “Fuoco e fiamme” di qualche giorno fa. Questa volta è stato ancora più diretto, “Se la Corea del Nord dovesse anche solo immaginare di attaccare qualunque cosa che amiamo, nostri rappresentanti, i nostri alleati o noi, allora vi dico che loro dovrebbero essere molto, molto preoccupati perché le cose che gli succederanno saranno tali che non le avranno mai neanche ritenute possibili”.

Parole chiarissime che hanno fatto addirittura maturare l’idea, tra i molti analisti politici, di un attacco preventivo da parte degli americani. Un’idea che non ha per nulla turbato il sonno di Kim Jong Un. Il leader nordcoreano ha lasciato all’agenzia di stampa di Pyongyang, la Kcna, una risposta che ricorda in maniera sinistra i vaneggiamenti dell’ultimo Saddam Hussein.

Kim ha dichiarato: “Cancelleranno dalla faccia della terra senza alcuna pietà i provocatori che fanno tentativi disperati di soffocare il Paese socialista. Gli Usa soffriranno una vergognosa sconfitta e un destino tragico e definitivo se persisteranno nelle loro avventure militari, sanzioni e pressioni”.

Purtroppo la disparità di forze in campo è tale da far prevedere un esito drammaticamente opposto rispetto a quello che descrive il regime di Pyongyang. Il ministro della difesa americano, James Mattis, cerca di buttare acqua sul fuoco e di aprire la strada a una soluzione diplomatica. Tutto il mondo spera che abbia successo.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO