USA, al via i primi contratti per la costruzione del muro al confine col Messico

La U.S. Customs and Border Protection, l’agenzia federale degli Stati Uniti che si occupa della sicurezza delle frontiere e dei controlli doganali, ha annunciato di aver scelto quattro aziende e di aver affidato loro l’incarico di realizzare altrettanti prototipi per la costruzione del muro al confine del Messico, annunciato da Donald Trump fin dalle prime battute della campagna elettorale.

Ogni azienda, grazie a un contratto da 500 mila dollari, dovrà realizzare un prototipo in calcestruzzo alto 9 metri e largo 9 metri. La costruzione dei prototipi partirà nelle prossime settimane e una volta che sarà dato il via le quattro aziende avranno a disposizione 30 giorni di tempo per completare l’incarico.

Queste aziende sono:


    Caddell Construction di Montgomery, in Alabama
    Fisher Industries di Tempe, in Arizona
    Texas Sterling Construction di Houston, in Texas
    WG Yates & Sons Construction di Philadelphia, in Mississippi

Una volta completati i quattro prototipi le autorità daranno il via a due mesi di test che, per stessa ammissione della U.S. Customs and Border Protection, serviranno a mettere alla prova la resistenza delle costruzioni sotto ogni possibile aspetto:

La fase di test si concentrerà sull’estetica della costruzione, sulla sua penetrabilità e la resistenza alla manomissione, ma anche sulle funzionalità anti-scalata.

A questi primi quattro prototipi in calcestruzzo ne seguiranno altri, realizzati in altri materiali, da parte di aziende che saranno annunciate nelle prossime settimane.

US President Donald Trump tours a US Customs and Border Protection facility in Yuma, Arizona, on August 22, 2017. / AFP PHOTO / Nicholas Kamm        (Photo credit should read NICHOLAS KAMM/AFP/Getty Images)

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO