L’ONU impone nuove sanzioni alla Corea Del Nord

Il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ha deciso con voto all’unanimità di imporre nuove sanzioni alla Corea Del Nord a pochi giorni dal sesto test nucleare effettuato da Pyongyang e dal lancio del missile sul Giappone. Il nuovo pacchetto di sanzioni va a penalizzare l’importazione di petrolio e a vietare le esportazioni tessili, nel tentativo di lasciare il Paese a secco di petrolio e di limitare la disponibilità economica per lo sviluppo di armi nucleari.

Gli Stati Uniti avevano addirittura proposto un divieto assoluto all’importazione di petrolio, ma alla fine si è deciso per una limitazione, così come si è deciso di non imporre un divieto di viaggio per il leader nordcoreano Kim Jong-un e di non bloccare tutti i suoi beni al di fuori della Corea Del Nord.

Russia e Cina, come accaduto in passato, hanno votato a favore di questo pacchetto di sanzioni, nonostante vadano ad impattare sui rispettivi affari con la Corea Del Nord. I due Paesi hanno anche ribadito che gli Stati Uniti e la Corea Del Sud dovrebbero interrompere tutte le esercitazioni militari e disabilitare il sistema antimissile Thaad attivo da qualche settimana su territorio sudcoreano. Gli Stati Uniti hanno rifiutato ancora questa proposta.

Pyongyang non ha ancora replicato al nuovo pacchetto di sanzioni, ma nelle scorse ore aveva minacciato nuovamente gli Stati Uniti, spiegando che se avessero proposto sanzioni più dure “avrebbero pagato il dovuto prezzo”.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO