Aung San Suu Kyi non parteciperà all’Assemblea ONU sulla pulizia etnica in Myanmar

L’attivista e politica birmana Aung San Suu Kyi, Premio Nobel per la pace nel 1991 e attuale Consigliere di Stato del Myanmar, non prenderà parte la settimana prossima all’Assemblea Generale dell’ONU che verterà, tra gli altri argomenti, sul massacro della minoranza musulmana Rohingya da parte dell’esercito del Myanmar, denunciato proprio nelle ultime ore dalla stessa Organizzazione delle Nazioni Unite.

Aung San Suu Kyi è stata travolte da violente polemiche in queste ultime settimane, da quando a fine agosto sono partiti gli attacchi dell’esercito birmano nei confronti dei Rohingya musulmani, costretti a fuggire in massa nel vicino Bangladesh. La politica, da molti riconosciuta come il vero e proprio leader del Paese, non è mai intervenuta nel criticare le azioni dell’esercito e nel difendere i diritti dei perseguitati.

Non solo. Lo scorso anno, in occasione dell’Assemblea Generale dell’ONU, Aung San Suu Kyi aveva affrontato il delicato argomento, difendendo gli sforzi del Myanmar nella risoluzione della crisi sul trattamenti della minoranza musulmana Rohingya, situata illegalmente in una porzione del territorio birmano.

Altri premi Nobel, dal Dalai Lama all’arcivescovo Desmond Tutu, passando per la giovane Malala Yousafzai, hanno invitato la politica e attivista a fare tutto il possibile per fermare quelle violenze - i rapporti degli attivisti parlano di veri e propri massacri, così come stupri e abusi di ogni genere - ma Aung San Suu Kyi sta continuando a tacere e la sua annunciata assenza dall’Assemblea Generale dell’ONU che si terrà a New York dal 19 al 25 settembre è stata accolta come un ulteriore supporto all’operato dell’esercito del Myanmar.

Il portavoce del governo birmano Aung Shin ha riferito a Reuters che “forse la signora Suu Kyi ha dei problemi più urgenti da risolvere”, precisando che la politica “non ha mai avuto paura di affrontare le critiche e di confrontarsi coi problemi”.

India's Prime Minister Narendra Modi (L) listens to Myanmar's State Counsellor Aung San Suu Kyi in Naypyidaw on September 6, 2017. Modi is on a two-day visit to Myanmar. / AFP PHOTO / AUNG HTET        (Photo credit should read AUNG HTET/AFP/Getty Images)

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO