Catalogna, ordine di fermo per otto ex ministri

Il giudice della Audiencia Nacional, Carmen Lamel, dopo la richiesta della Procura di spagnola ha ordinato oggi l'arresto della maggior parte dei membri dell'ormai ex governo della Catalogna, destituito ufficialmente da Madrid nei giorni scorsi. L'ordine di fermo è scattato per l'ex vicepresidente Oriol Junqueras e per gli ex ministri Jordi Turull, Josep Rull, Meritxell Borras, Raul Romeva, Carles Mundò, Dolors Bassa e Joaquim Forn.

Tutti e otto erano comparsi questa mattina davanti al giudice, ma si erano rifiutati di rispondere alle sue domande e così, oggi pomeriggio, è scattato il fermo. L'accusa, per tutti e otto, è pesante: ribellione, sedizione e malversazione, reati che possono portare fino a 30 anni di carcere.

Per l'ex ministro Santi Villa, dimessosi il giorno prima della dichiarazione di indipendenza, è stato invece disposto il rilascio in libertà condizionata dopo che ha accettato di rispondere alle sue domande.

Per quanto riguarda, invece, l'ex Presidente Carles Puigdemont e altri quattro ex ministri che oggi non si sono presentati davanti al giudice, la Procura ha chiesto l'emissione di un mandato di arresto europeo. Puigdemont, ne abbiamo parlato ieri, si trova in Belgio dall'inizio della settimana.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 5 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO