Zimbabwe: militari nella sede della tv, si teme un colpo di stato

Il governo del più anziano capo di stato del mondo sembra in pericolo, l'esercito ha preso il controllo dei punti nevralgici del paese


Improvvisa ma non sorprendente escalation di violenza in Zimbabwe. L’esercito ha preso possesso dei centri nevralgici del paese. La Bbc ha dato notizia di un possibile colpo di stato ai danni dell’eterno presidente Robert Mugabe, ultranovantenne, ma la notizia è stata immediatamente smentita dall’esercito.

L’ambasciata degli Stati Uniti ha invitato i cittadini americani a restare in luoghi sicuri, nella notte si sono udite almeno tre esplosioni nella capitale Harare e i militari sono apparsi sugli schermi della tv nazionale Zbc di cui hanno preso il controllo. Questa azione a seguito della conferenza stampa del capo delle forze armate, Constantino Chiwenga, tenutasi lunedì fa sospettare che la notizia data dalla Bbc sia fondata.

La conferenza stampa mirava ad attaccare i consiglieri del presidente che avevano disposto l’allontanamento di Emmerson Mnangagwa da 50 anni al fianco di Mugabe. L’ala giovane del partito di governo, infatti, sostiene la candidatura della moglie di Mugabe, Grace, di quarant’anni più giovane di lui.

È possibile che si tratti solo di una prova di forza dell’esercito o di una parte di esso per far capire al partito di governo che l’aria è cambiata e che il dopo Mugabe potrebbe andare diversamente da come hanno ipotizzato. Un portavoce dell’esercito ha dichiarato: “Robert Mugabe e la sua famiglia sono al sicuro e la loro sicurezza è garantita. Si sta solamente prendendo di mira i criminali che lo circondano e che stanno provocando sofferenze economiche e sociali. Non appena avremo compiuto la nostra missione ci attendiamo che la situazione torni alla normalità”.

untitled-design.png

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 4 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO