Corea Del Nord, la Russia accusa gli USA di provocare Kim Jong-un

Il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump continua a rispondere a tono alle provocazioni in arrivo dalla Corea Del Nord, minacciando a più riprese di voler distruggere il Paese e il regime di Kim Jong-un, fomentando di fatto l'ira del dittatore nordcoreano.

A margine della riunione di emergenza di ieri del Consiglio di Sicurezza dell'ONU, il ministro degli Esteri della Russia, Sergei Lavrov, ha accusato Donald Trump e gli Stati Uniti di continuare a provocare la Corea Del Nord, minando così il lavoro in corso da mesi attraverso i canali diplomatici:

Uno ha l'impressione che sia stato fatto tutto con lo scopo di far innervosire Kim Jong-un e portare avanti ulteriori azioni sconsigliabili.

Trump ha proposto l'imposizione di nuove sanzioni nei confronti della Corea Del Nord, mentre la Russia - tra i pochi insieme alla Cina che continua a fare affari col Paese - continua ad opporsi e proporre invece di proseguire le negoziazioni con Kim Jong-un.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 6 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO