Torino, Giochi Invernali 2026: il M5S fa mancare il numero legale

appendino m5s torino olimpiadi invernali

Torino - Comincia male la strada del capoluogo piemontese verso la candidatura ai Giochi Invernali 2026. Una candidatura caldamente sostenuta nei giorni scorsi anche dal cosiddetto leader carismatico del Movimento 5 Stelle, Beppe Grillo. Dopo aver detto no alle Olimpiadi di Roma, il comico genovese si è invece speso a favore della candidatura di Torino ai Giochi Invernali, ma c’è già un primo intoppo: per la prima volta da quanto Chiara Appendino è la prima cittadina del capoluogo piemontese, il Consiglio comunale è stato sospeso per mancanza del numero legale. Su 41 consiglieri, infatti, hanno risposto presente solo in 20, costringendo così il presidente Fabio Versaci ad interrompere la seduta.

Insomma, le voci dei giorni scorsi relative ad una sorta di spaccatura interna al M5S causata da questa candidatura alle Olimpiadi Invernali hanno trovato effettivo riscontro, facendo esultare le opposizioni, con il PD in testa, in quanto promotore della mozione a favore dei Giochi invernali 2026 presentata da Mimmo Carretta. L’uscita pubblica di Beppe Grillo, infatti, non avrebbe convinto tutta la squadra dell’Appendino e tra diversi consiglieri, come riferisce il quotidiano ‘La Stampa’, serpeggia il malumore. Un banco di prova fallito senza se e senza ma per il Movimento 5 Stelle, poiché gli oppositori interni hanno voluto confermare il proprio dissenso alla candidatura alle Olimpiadi non presentandosi nella Sala Rossa.

Assenze giustificate per Damiano Carretto, Daniela Albano e Viviana Ferrero; Marina Pollicino ha marcato visita, mentre Deborah Montalbano è ormai passata al gruppo misto dopo l’uscita dal Movimento. In seguito alla richiesta di Stefano Lo Russo (PD), al presidente Versaci non è rimasto che conteggiare i presenti e poiché le opposizioni si sono inevitabilmente fatte da parte, non è stato possibile proseguire la seduta per mancanza del numero legale. In attesa del prossimo consesso, i grillini dovranno provare a superare i dissensi e a trovare una linea comune su una tematica, quella dei Giochi, che ciclicamente potrebbe tornare a chiedere loro il conto, anche a livello nazionale.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO