Maroni: "Impossibile un Governo Lega-M5S". La replica di Salvini: "Nulla è impossibile"

ROME - DECEMBER 13:  Italian Prime Minister Silvio Berlusconi speaks with Interior Minister Roberto Maroni during a debate at the Senate on December 13, 2010 in Rome, Italy. Berlusconi is facing a vote of no confidence from both the Senate and the Lower House.  (Photo by Franco Origlia/Getty Images)

"Io spero che l'alleanza di centrodestra venga confermata. Va evitato un governo Lega-M5S che rischia di buttare un patrimonio di alleanze che negli ultimi 25 anni ha governato comuni e regioni e lo ha fatto bene". Con queste parole a "Mezz'ora in più", su Rai 3, Roberto Maroni ha cercato di scongiurare l'ipotesi di un accordo tra la Lega e il Movimento 5 Stelle.

Per l'ex Presidente della regione Lombardia rappresenterebbe un grave errore quello di sfaldare il centrodestra per arrivare a formare un governo. L'obiettivo numero 1, sempre secondo Maroni, dovrebbe essere quello di mantenere salda la coalizione: "Salvini è un ragazzo giovane molto ambizioso e capace, ha una strategia in mente, può aspettare. Può essere leader del centrodestra senza dividerlo. Io mi auguro solo che il patrimonio che io, Bossi, Berlusconi abbiamo costruito, tutto quello a cui abbiamo lavorato in questi anni, non venga buttato via. Sono certo che Salvini possa valutare i tempi giusti per la sua leadership".

Maroni preferirebbe di gran lunga un governo di larghe intese per mantenere unito il centrodestra e contemporaneamente relegare il Movimento 5 Stelle all'opposizione: "Spero che il centrodestra si confermi evitando un governo M5S-Lega. Io faccio il tifo per un governo di larghe intese: garantirebbe la compatezza del centrodestra e potrebbe durare un anno per una legge elettorale fatta bene. C'è già la data: il 26 maggio 2019, quella prevista per le europee".

Secondo quanto riferito da Maroni, la sua posizione è la stessa di Forza Italia: "Berlusconi teme l'Opa di Salvini su Forza Italia, vuole a tutti i costi evitarlo. Berlusconi vuole evitare un governo che escluda Forza Italia e sta lavorando per l'unico governo possibile che possa evitare elezioni anticipate in autunno. L'unica soluzione sono le larghe intese".

Se Maroni e Berlusconi sembrano remare verso la stessa soluzione, non sembra affatto dello stesso parere Matteo Salvini. Il leader della Lega è stato ospite di Domenica Live dove ha aperto la porta ad un governo Lega-5Stelle: "Governo con i M5s? Voglio vedere cosa vogliono fare. Mio dovere è andare a sentire tutti. Non c’è niente di impossibile e irrealizzabile". Salvini, evidentemente convinto di poter fagocitare i consensi di Forza Italia, punta a creare un governo politico: "Andrò in Parlamento dicendo: vogliamo cancellare la Fornero, ridurre le tasse, chi ci sta? Su questi punti, chi ci sta, chi ci segue? Se c’è qualcuno che dice sì, si parte da questo programma e questa squadra, si parte dal centrodestra che ha vinto, ci metto la faccia. Non potrei mai allearmi con qualcuno che mi dice `la legge Fornero non si tocca´ perché è la prima legge che voglio cancellare. M5s sulla carta è d’accordo. Stando alle parole, ma delle parole mi fido poco e voglio vedere lo scritto".

Di sicuro, il governo di larghe intese non piace all'attuale segretario della Lega: "Non sono disponibile al governo di larghe intese, tutti insieme al governo per un anno... No".

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 76 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO