Sondaggi, ancora bene M5S e Lega, consensi in aumento soprattutto per Salvini

I Cinque Stelle in lieve calo per i veti imposti nelle trattative per il governo.

Sondaggi politici aprile 2018 - Matteo Salvini

Sei settimane dopo il voto non si registrano cambiamenti nelle preferenze politiche degli italiani. I partiti al comando nei sondaggi sono sempre Lega e MoVimento 5 Stelle e l'unico piccolo cambiamento è un lieve calo dei pentastellati, probabilmente dovuto ai veti che Luigi Di Maio impone nella formazione del governo, mentre la Lega sta addirittura vedendo incrementare i consensi, soprattutto attorno al suo leader Matteo Salvini. E ovviamente l'alleanza tra M5S e Lega per la formazione del governo sembra la preferita dagli intervistati.

I sondaggi più recenti sono quello di Youtrend del 12 aprile, quelli di Swg e di Antonio Noto del 15 aprile. Il primo vede il M5S al 34% e la Lega sopra il 20%, Forza Italia, invece, è ancora in calo e ora è sotto il 12%, probabilmente perché alcuni dei sostenitori del partito di Silvio Berlusconi si stanno spostando proprio verso M5S e soprattutto Lega.

Dal sondaggio svolto da Swg per Il Messaggero il M5S ha un lieve calo di consensi ed è ora al 32,6%, mentre la Lega sale al 23,5%. Questi dati si possono considerare come "figli" delle trattative per la formazione del governo e fanno pensare che gli intervistati stiano più dalla parte di Salvini, che vuole il governo con Centrodestra unito e M5S, che dalla parte di Di Maio che, invece, vuole fare fuori Forza Italia.

Infine dal sondaggio condotto da Antonio Noto per il Quotidiano Nazionale, incentrato sul tema delle alleanze di governo, emerge che il 65% degli elettori di Forza Italia non vuole passi indietro (né di lato...) di Berlusconi, mentre il 52% degli elettori della Lega sarebbe d'accordo con una rottura con Forza Italia per formare un governo con i Cinque Stelle.

Sempre secondo lo studio di Antonio Noto, in caso di governo Lega-M5S, l'80% degli elettori del Carroccio sarebbe contrario a dare l'incarico di Presidente del Consiglio a qualcuno diverso da Matteo Salvini, incluso, ovviamente, Luigi Di Maio.

Foto © Quirinale

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO