PD, Orfini: "Al Governo con Di Maio? È inaffidabile"

Il Presidente del Partito Democratico è fermo sulla sua posizione

Matteo Orfini

Questa sera Matteo Orfini è stato ospite di Lilli Gruber nella trasmissione 'Otto e mezzo' su La 7. Anche in questa sede il Presidente del Partito Democratico ha confermato di non essere tra quelli che spingono per trovare un accordo di Governo con i 5 Stelle, che considera politicamente inaffidabile a partire proprio dalla persona di Luigi Di Maio: "Sappiamo bene quanto vale la parola di Luigi Di Maio: in questi anni abbiamo fatto accordi politici che dopo saltavano nonostante la parola data, come nel caso delle Unioni civili. Perché i 5 Stelle non decidono autonomamente, rispondono alla Casaleggio Associati, con cui hanno persino firmato un contratto".

Ancora una volta Orfini ha ribadito la linea post elettorale del suo partito, in base alla quale non si dovrebbe ambire ad un ruolo di Governo in questa legislatura. Secondo l'ex portaborse di Massimo D'Alema, oggi parlamentare vicinissimo a Matteo Renzi, la priorità del PD è quella di restare alternativo al Movimento 5 Stelle: "Io non credo che spetti al PD oggi fare una proposta per il governo del Paese. Credo che ci spetti lealtà e onestà nei confronti di chi ci ha votato. E per me Salvini e Di Maio sono la stessa cosa, opposti della Sinistra".

Il 3 maggio sarà la Direzione a prendere una decisione sul tema, anche se l'impressione è quella che Maurizio Martina non troverà grandi sponde per avviare un dialogo con i 5 Stelle: "Vedremo se alla direzione del PD troveremo una sintesi tra le varie posizioni, molto diverse tra loro, o se faremo una conta. Non era possibile organizzarla prima del 3 maggio perché in direzione abbiamo anche gente normale, che lavora o che studia, hanno bisogno del tempo per potersi organizzare e venire a Roma".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO