Governo M5S-Lega, Di Maio: "La più grande novità politica degli ultimi 20 anni"

"Il contratto che stiamo scrivendo porterà al governo dell'Italia quello che hanno chiesto i cittadini: il cambiamento"

Luigi Di Maio e Beppe Grillo

Luigi Di Maio è davvero convinto di poter cambiare l'Italia ed ha così tanta fiducia nel lavoro svolto in questi giorni insieme a Matteo Salvini da aver definito questo contratto di governo "la più grande novità politica degli ultimi 20 anni", assicurando che i cittadini avranno finalmente quello che chiedevano a gran voce: il cambiamento.

Le parole del leader del Movimento 5 Stelle sono state affidate oggi ad un post sul blog di M5S che ha invitato tutti gli elettori a scendere in piazza nel corso di questo fine settimana per avere tutte le informazioni sul futuro governo Lega-M5S che saranno distribuite dai banchetti del Movimento disseminati per tutta l'Italia:

Il contratto di governo che stiamo scrivendo in questi giorni è la più grande novità politica degli ultimi 20 anni perché porterà al governo dell'Italia quello che hanno chiesto i cittadini: il cambiamento. Non è un caso che non ci sia neppure un media che faccia il tifo per questo governo. Di solito la maggior parte diventano filo-governativi o si schierano dalla parte del vincitore. In questo caso non è così e questo mi motiva come non mai nella risoluta volontà di portare a casa questo risultato.

Nello specifico, Di Maio spiega:

Il Reddito di cittadinanza, la pensione di cittadinanza, la legge Fornero che sarà solo un brutto ricordo, l'eliminazione delle pensioni d'oro, lo stop al business dell'immigrazione, una tassazione più bassa per le imprese. In sintesi dentro questo contratto ci sono i cittadini, in questo contratto ci sei tu e la qualità della tua vita.
Tutto questo e molto altro ormai lo stiamo sfiorando con le dita. Infatti vedete tornare lo spread e tutti questi spauracchi che vogliono far credere agli italiani che il cambiamento è pericoloso. Sono gli stessi che dicevano che se avesse vinto il no al referendum sarebbe crollata l'economia. Ora ci dicono che rischiamo di fare la fine della Grecia, ma quella fine alla Grecia gliel'hanno fatta loro e le loro fallimentari politiche. Chi si tira indietro la dà vinta ai nemici del cambiamento.

Ormai dovrebbe essere soltanto questione di ore, quindi non ci resta che attendere di avere tra le mani il testo definitivo e scoprire come i due leader politici del momento pensano davvero di cambiare il Paese.

Foto | Facebook

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 286 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO