Governo Conte, il giuramento dei viceministri e dei sottosegretari - FOTO

Sono 45 i posti assegnati, 6 i viceministri e 39 i sottosegretari.

14 giugno 2018 - I viceministri e i sottosegretari hanno giurato ieri nel corso di una breve cerimonia che si è tenuta a Palazzo Chigi in presenza del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

Di seguito tutti i nomi scelti dal Consiglio dei Ministri del 12 giugno scorso:


    Presidenza del Consiglio dei ministri

    - Guido GUIDESI, Vincenzo SANTANGELO, Simone VALENTE (Rapporti con il Parlamento e democrazia diretta)
    - Mattia FANTINATI (Pubblica amministrazione)
    - Stefano BUFFAGNI (Affari regionali e autonomie)
    - Giuseppina CASTIELLO (Sud)
    - Vincenzo ZOCCANO (Famiglia e disabilità)
    - Luciano BARRA CARACCIOLO (Affari europei)
    - Vito Claudio CRIMI (Editoria)
    - Vincenzo SPADAFORA (Pari opportunità e giovani)


    Affari esteri e cooperazione internazionale

    - Emanuela Claudia DEL RE
    - Manlio DI STEFANO
    - Ricardo Antonio MERLO
    - Guglielmo PICCHI


    Interno

    - Stefano CANDIANI
    - Luigi GAETTI
    - Nicola MOLTENI
    - Carlo SIBILIA


    Giustizia

    - Vittorio FERRARESI
    - Jacopo MORRONE


    Difesa

    - Angelo TOFALO
    - Raffaele VOLPI


    Economia e finanze

    - Massimo BITONCI
    - Laura CASTELLI
    - Massimo GARAVAGLIA
    - Alessio Mattia VILLAROSA


    Sviluppo Economico

    - Andrea CIOFFI
    - Davide CRIPPA
    - Dario GALLI
    - Michele GERACI


    Politiche Agricole alimentari e forestali

    - Franco MANZATO
    - Alessandra PESCE


    Ambiente, tutela del territorio e del mare

    - Vannia GAVA
    - Salvatore MICILLO


    Infrastrutture e Trasporti

    - Michele DELL’ORCO
    - Edoardo RIXI
    - Armando SIRI


    Lavoro e le politiche sociali

    - Claudio COMINARDI
    - Claudio DURIGON


    Istruzione, Università e Ricerca

    - Lorenzo FIORAMONTI
    - Salvatore GIULIANO


    Beni e attività Culturali e il turismo

    - Lucia BORGONZONI
    - Gianluca VACCA


    Salute

    - Armando BARTOLAZZI
    - Maurizio FUGATTI

CdM dà via libera a nomine viceministri e sottosegretari

nomine viceministri sottosegretari governo Giuseppe Conte al Quirinale

12 giugno 2018, ore 22.55 - Il Consiglio dei Ministri ha dato oggi l’ok alle nomine dei viceministri e dei sottosegretari del governo Conte. La squadra di sottogoverno sarà composta in tutto da 45 persone: "Sono 6 viceministri e 39 sottosegretari. Abbiamo messo davanti le competenze e le capacità: questo è il governo del cambiamento" ha dichiarato il ministro per i Rapporti con il Parlamento, il pentastellato Riccardo Fraccaro.

Il giuramento domani alle 13 a Palazzo Chigi. Per le deleghe si chiuderà entro giovedì. Il ministro dello Sviluppo e del Lavoro Luigi Di Maio ha già fatto sapere che terrà per se quella alle telecomunicazioni. Il vicepremier lo ha chiarito oggi dopo la firma dell'accordo tra sindacati e Tim per l'applicazione del contratto di solidarietà per 30.000 lavoratori, contratto che durerà un anno, con Tim che gestirà 4500 esuberi con i prepensionamenti su base volontaria.

"La questione Tim ci fa capire perché è importante che i ministeri di Lavoro e Sviluppo lavorino all’unisono" ha detto Di Maio.

12 giugno 2018 - La nomina dei viceministri e sottosegretari del governo Conte, a quasi due settimane dal giuramento al Quirinale, è ormai vicina. Forse è proprio questione di ore.

Oggi Matteo Salvini, Luigi Di Maio e il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte si sono incontrati a Palazzo Chigi per definire anche questo punto al termine della riunione il Ministro dello sviluppo economico e del Lavoro ha confermato che è stato raggiunto un accordo.

Il Consiglio dei ministri dovrebbe riunirsi - salvo slittamenti - già stasera e, anche se l'ordine del giorno non è stato ancora diffuso, è lecito immaginare che tra i punti ci sarà anche la nomina dei sottosegretari e dei viceministri.

Le nomine di viceministri e sottosegretari slittano a dopo il G7


6 giugno 2018

Per le nomine di viceministri e sottosegretari del governo Conte si dovrà attendere ancora almeno una settimana. Incassata ieri la fiducia al Senato, con l’esito del voto alla Camera di oggi che è scontato visti i numeri, il Presidente del Consiglio può pensare alle nomine dei "pezzi" mancanti del suo governo ma lo farà solo a partire da giovedì prossimo dopo il suo ritorno dal G7, prima uscita internazionale per il neo premier.

Si parla in tutto di 43 caselle da assegnare, tra nomine di viceministri e sottosegretari. Nel dettaglio i viceministri dovrebbero essere otto e trentacinque i sottosegretari, per nomine da spartire tra Lega e M5s secondo le vecchia regola del manuale Cencelli che anche il governo del cambiamento non può cambiare.

Viceministri del governo Conte, il totonomine

Tra le nomine di viceministri più contese quella degli Esteri: si fa il nome della pentastellata Emanuela Del Re, già candidata alla Farnesina da Di Maio ma bocciata da Mattarella che al suo posto ha voluto Enzo Moavero Milanesi, già apprezzato ministro agli Affari europei nei governi Monti e Letta. Il vice di Danilo Toninelli (M5s) ai Traporti sarà sicuramente un leghista: potrebbe essere Edoardo Rixi o l’economista Alberto Bagnai oppure ancora Armando Siri, ideologo e propugnatore della flat tax. 

Bagnai e Siri in realtà aspirerebbero anche a una poltrona da vice al Ministero dell’Economia, dove sempre il Capo dello Stato ha "imposto" il professore Giovanni Tria, o al Ministero unificato dello Sviluppo e del Lavoro, guidato da Luigi Di Maio, casella che è però rivendicata anche dal grillino Stefano Buffagni.

Nell’ambito del Mise, altra delega di peso è quella alle telecomunicazioni, i leghisti la vorrebbero per loro rassicurando in qualche modo per questa via Silvio Berlusconi, ma il M5s non vuole far passare questo messaggio e alla fine si potrebbe giungere a una soluzione di compromesso.

La delega al Turismo non è chiaro se sarà nelle competenze del Ministro dell'Agricoltura Gian Marco Centinaio (Lega) o se ci sarà una suddivisione della stessa con una parte che resterebbe nelle competenze del Ministero per i Beni culturali.

Foto | © Quirinale

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 31 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO