Austria: chiuse sette moschee ed espulsi alcuni imam

moschea vienna

L’Austria chiude sette moschee ed annuncia l’espulsione di alcuni imam: è tolleranza zero da parte del governo di ultra-destra nei confronti dell’islam. Secondo quanto riferiscono le agenzie di stampa, i capi religiosi dell'associazione Atib (Unione turco-islamica per le collaborazione culturale e sociale in Austria) sono accusati di finanziamenti illeciti e di conseguenza di aver violato la legge austriaca sull’islam. In queste ore, circa 40 imam rischiano inoltre di perdere i rispettivi permessi di soggiorno.

In totale, sono sette le moschee nei confronti delle quali è stata disposta la chiusura: quattro si trovano a Vienna, due in Alta Austria e una in Carinzia. Il decreto è stato firmato dalla cancelleria per le questioni religiose ed è inappellabile, perché come ha ribadito anche il cancelliere Kurz (Oevp) "in Austria non c'è spazio per società parallele e radicalizzazioni". Gli fa eco il vice-cancellieri Heinz-Christian Strache (Fpoe): "non tolleriamo predicatori dell'odio che agiscono in nome della religione".

Non si è fatta attendere la replica di Ibrahim Kalin, portavoce di Recep Tayyp Erdogan, che commentando su Twitter la decisione dell’Austria sottolinea come si tratti del "frutto dell'ondata anti-islamica, razzista, discriminatoria e populista". Inoltre, Vienna viene accusata di voler "trarre vantaggi politici colpendo le comunità musulmane".

Austria: Salvini sulla chiusura delle moschee

La decisione dell’Austria ha avuto eco anche in Italia, con il ministro dell’Interno, Matteo Salvini si è espresso in questi termini su Twitter:

"Credo nella libertà di culto, non nell'estremismo religioso. Chi usa la propria fede per mettere a rischio la sicurezza di un paese va allontanato. Spero - aggiunge - già la prossima settimana di incontrare il collega ministro austriaco per confrontarci su linee d'azione".


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO