Giovanardi: "Chi da ragazzo fuma erba avrà buchi nel cervello"

La risposta di Peter Gomez: "Ecco perché non sono diventato direttore del New York Times".

Giovanardi su erba

"Nelle neuroscienze un ragazzo che comincia a 13 anni a farsi gli spinelli, a 18 anni avrà i buchi nel cervello: nel senso che le sue funzioni cerebrali verranno compromesse". Lo ha detto Carlo Giovanardi nel corso della trasmissione La Confessione, condotta da Peter Gomez, che andrà in onda questa sera alle ore 23:55 sul Nove.

Il conduttore, che è anche direttore de ilfattoquotidiano.it, ha detto a Giovanardi:

"Lei ha un atteggiamento da Chicago degli anni anni '30: antiproibizionista"

L'ex ministro, che è anche padre della legge nota come Fini-Giovanardi (Decreto del presidente della Repubblica 9 ottobre 1990, n. 309), che equiparava le droghe pesanti a quelle leggere, ha risposto:

"Assolutamente, assolutamente"

Poi ha continuato:

"Ragazzi, se andate in Cina e vi trovano delle sostanze in casa, rischiate che vi ammazzino"

Gomez gli ha fatto notare che la Cina non è propriamente un bell'esempio di democrazia e ha detto che da ragazzo lui le canne se le è fatte e ha chiesto a Giovanardi "Le pare che stia male?". L'ex senatore ha risposto:

"Non lo so. So che nelle neuroscienze un ragazzo che comincia a 13 anni a farsi gli spinelli, a 18 anni avrà i buchi nel cervello: nel senso che le sue funzioni cerebrali verranno compromesse"

Gomez, scherzando, ha replicato:

"Ora capisco perché non sono diventato direttore del New York Times, secondo lei"

E Giovanardi ha insistito dicendo che non lo afferma solo lui, ma "lo dice una sterminata produzione scientifica".

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO