Migranti, appello di Macron all'UE: "Sia più solidale con l'Italia"

"La Francia ha sempre difeso la necessità di una maggiore solidarietà europea con il popolo italiano".

Emmanuel Macron

La posizione dura dell'Italia sembra, almeno sulla carta, aver sortito l'effetto sperato, anche se l'immagine del Paese ne ha risentito non poco. Oggi, a poche ore dal colloquio telefonico tra il Presidente della Francia Emmanuel Macron e il Presidente del Consiglio italiano Giuseppe Conte, l'Eliseo ha diffuso una nota che ricalca in parte quella pubblicata oggi da Palazzo Chigi.

Macron, nella nota, spiega di "aver sempre difeso la necessità di una maggiore solidarietà europea con il popolo italiano", ma lancia anche un appello all'Unione Europea, un invito a dare maggior supporto al nostro Paese:

L'Italia e la Francia devono approfondire la loro cooperazione bilaterale ed europea per condurre una politica migratoria efficace con i Paesi d'origine e di transito, attraverso una migliore gestione europea delle frontiere e attraverso un meccanismo europeo di solidarietà e di assistenza dei rifugiati.

Dopo l'escalation della tensione in questi ultimi giorni, la situazione sembra stia tornando alla normalità: Conte e Macron si incontreranno domani a Parigi per un pranzo di lavoro che sarà incentrato proprio sulla gestione dei flussi migratori. I due non si limiteranno soltanto ad affrontare la questione sul piano di Francia-Italia, ma valuteranno anche proposte che riguarderanno l'intera Unione Europea.

Questa, invece, è la nota diffusa stamattina da Palazzo Chigi:

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha avuto ieri sera un colloquio telefonico con il Presidente della Repubblica francese Emanuel Macron durante il quale hanno potuto discutere la situazione della nave Aquarius e avere uno scambio di vedute.
Il Presidente Macron ha sottolineato di non aver pronunciato alcuna espressione volta ad offendere l’Italia e il popolo italiano.
Il Presidente della Repubblica e il Presidente del Consiglio hanno confermato l’impegno della Francia e dell’Italia a prestare i soccorsi nel quadro delle regole di protezione umanitaria delle persone in pericolo.
Il Presidente della Repubblica ha ricordato di aver sempre difeso la necessità di una solidarietà europea accresciuta nei confronti dell’Italia. L’Italia e la Francia devono approfondire la loro cooperazione bilaterale ed europea per una politica migratoria efficace con i paesi di origine e di transito attraverso una migliore gestione europea delle frontiere e un meccanismo di solidarietà nella presa in carico dei rifugiati.
Macron e Conte hanno convenuto che, in vista del Consiglio Europeo di fine giugno, sono necessarie delle nuove iniziative da discutere insieme.
Per evocare questi temi e i numerosi dossier di comune interesse, il Presidente della Repubblica e il Primo Ministro Conte si incontreranno a Parigi venerdì per pranzo di lavoro seguito da una conferenza stampa.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 78 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO