Di Maio contro Salvini su tetto uso contanti: "l'abolizione non è nel contratto"

Lo stesso ministro dell'Interno aveva parlato di opinione personale in merito alla soglia limite vigente sull'uso del contante.

tetto uso contante salvini-di-maio.jpg

Di Maio contro Salvini sull’abolizione del tetto all'utilizzo dei contanti nei pagamenti. Abolizione del limite all'uso dei contanti solo adombrata per la verità dal ministro dell’Interno durante il suo intervento presso l’assemblea di Confesercenti. "Nel contratto questo punto non c’è" ha detto questa mattina il ministro dello Sviluppo Economico e del lavoro Luigi Di Maio intervistato da Rtl 102.5.

Secondo Di Maio è meglio piuttosto lavorare "su altri fronti: per esempio quello che vivono tanti commercianti in Italia, nel pagamento elettronico, dobbiamo eliminare i costi". All’Assemblea di Confesercenti di ieri Matteo Salvini aveva detto: "Fosse per me non ci dovrebbe essere alcun limite alla spesa con denaro contante".

Evidentemente il segretario della Lega e ministro dell’Interno non considera il limite all’uso del contante (pari a 3.000 euro) un efficace freno all’evasione fiscale. "La questione dei contanti è una mia posizione personale, non è all'ordine del giorno e non è prevista dal contratto" aveva comunque chiarito lo stesso Salvini.

Il segretario reggente del Pd Maurizio Martina aveva replicato: "C'è sempre stata una ragione nel porre dei tetti all'uso del contante, soprattutto per combattere un pezzo importante dell'evasione. L'Italia farebbe un errore clamoroso a fare dei passi indietro".

Limite uso contanti: la normativa

Il tetto all’uso dei contanti, in ossequio al decreto legislativo 90/2017 contenente la normativa anti riciclaggio, riguarda anche assegni e libretti: in soldoni è fatto divieto di trasferire denaro contante o titoli al portatore tra privati senza passaggio per le banche o altri intermediari autorizzati per importi pari o superiori a 3mila euro, per i quali vanno obbligatoriamente tracciati i trasferimenti, a meno di voler pagare una sanzione che va da 3.000 a 50.000 euro.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 97 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO