Fondi Lega, la Magistratura contro l'appello al Colle. Salvini insiste

salvini lega sequestro conti

13.45 - Neanche la posizione dell'Associazione Nazionale dei Magistrati sembra aver smosso Matteo Salvini dal suo intento. Il leader della Lega ha ribadito oggi di voler interpellare il Presidente della Repubblica quanto prima:

Che io non possa andare a parlare con il presidente della Repubblica mi sembra una cosa bizzarra: è il garante della Costituzione e dei diritti dei cittadini. Io rispetto il lavoro della stragrande maggioranza dei giudici, che al 99% fanno bene e obiettivamente il loro lavoro, ma parlerò con Mattarella del fatto che la Lega sarebbe il primo partito in Europa messo fuori legge con una sentenza non definitiva per eventuali errori commessi da qualcuno più di dieci anni fa con cui io non c'entro nulla.

Intanto anche il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, legato al Movimento 5 Stelle, è intervenuto sulla questione, sottolineando come la sentenze vadano rispettate:

Tutti devono potersi difendere fino all'ultimo grado di giudizio. Poi, però, le sentenze vanno rispettate, senza evocare scenari che sembrano appartenere più alla Seconda Repubblica.

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, chiamato in causa pubblicamente, non ha rilasciato alcuna comunicazione né ha ancora confermato l'appuntamento con Matteo Salvini.

5 luglio 2018 - L'intenzione della Lega di coinvolgere il Presidente della Repubblica dopo la sentenza della Corte di Cassazione che dà il via libera alla Guardia Di Finanza ad eseguire sequestri a tappeto ha sollevato critiche da parte della magistratura. Ieri sera era stato Eugenio Albamonte, ex Presidente dell'Associazione Nazionale Magistrati, a schierarsi contro le indiscrezioni trapelate dalla Lega:

È fuori da qualsiasi parametro costituzionale il tentativo da parte della Lega di coinvolgere il Presidente Mattarella in una vicenda giudiziaria che la riguarda. Sembra di tornare al passato, quando la fibrillazione tra politica e magistratura era all'ordine del giorno e non ha mai portato a nulla di buono.

Anche l'attuale presidente dell'ANM, Francesco Minisci, ha adottato la stessa linea:

I magistrati non adottano provvedimenti che costituiscono attacco alla democrazia o alla Costituzione, nè perseguono fini politici. Evocare un possibile intervento del Capo dello Stato nella vicenda risulta essere fuori dal perimetro costituzionale. [...] Le modalità con cui il dibattito si è alimentato creano confusione e rischiano di produrre effetti distorsivi sui precisi confini, fissati dalla Costituzione, tra la magistratura, autonoma e indipendente, e gli altri poteri dello Stato.

Il Procuratore di Genova, Francesco Cozzi, ha voluto precisare che, contrariamente a quanto dichiarato dalla Lega, non si tratta affatto di un processo politico né di un attacco personale:

Non si tratta di un processo politico. Come non lo sono i procedimenti fatti dalla procura di Genova per fatti che coinvolgevano esponenti di altri partiti. Qui è parte civile il parlamento italiano. Si tratta solo di problemi tecnici, procedurali. Per questo ci siamo rivolti alla Cassazione, perché i nostri uffici seguono la vicenda esclusivamente sotto un profilo tecnico.

4 luglio 2018 - La Corte di Cassazione dà l’ok al sequestro di 49 milioni di euro alla Lega, ma il partito del vicepremier Matteo Salvini non ci sta. Secondo quanto riferiscono gli organi di stampa in queste ore, il Carroccio sarebbe addirittura pronto a chiedere un incontro al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella: "Si tratta di un gravissimo attacco alla democrazia - fanno sapere fonti interne alla Lega - per mettere fuori gioco per via giudiziaria il primo partito italiano. Un'azione che non ha precedenti in Italia e in Europa".

Alla carica il PD con il reggente Maurizio Martina che invita il Carroccio a rispettare le sentenze. Ci va giù pesante, invece, l’ex segretario Matteo Renzi: "Si sono scandalizzati per un centesimo di aumento dei sacchetti di plastica a gennaio 2018, nessuno però apre bocca sul fatto che la Lega Nord deve 48 milioni di euro ai cittadini italiani".

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO