Migranti, nessun blocco al Brennero (per ora): vertice Italia-Germania-Austria

Il ministro degli Esteri Enzo Moavero Milanesi ha sentito l'omologa austriaca. Tensione sui movimenti secondari tra Roma, Vienna e Berlino.

In tema di migranti nessuna chiusura è stata decisa per il Brennero: "Oggi ho parlato con la ministra degli Esteri austriaca Karin Kneissl per fare il punto sulla situazione che riguarda il Brennero. La ministra mi ha confermato che per ora non c'è in vista nessun tipo di misure: ci saranno incontri nei prossimi giorni tra ministri degli Interni di Germania, Austria e Italia per i cosiddetti movimenti secondari. A valle di questo si farà una valutazione collettiva" spiega il ministro degli Esteri italiano Enzo Moavero Milanesi, come riferisce l'agenzia Ansa.

Ma cosa sono i movimenti secondari? Con questa espressione si indicano gli spostamenti dei richiedenti asilo tra i vari Stati dell'Unione europea. Il Regolamento di Dublino prevede che la domanda di asilo venga trattata da un solo Stato membro dell'Ue.

I movimenti secondari non sono affatto irregolari insomma, ma il governo Conte vuole riformare il principio appena enunciato perché giudicato troppo penalizzante per un paese di primo approdo qual è l'Italia, dove giungono per questa via la maggior parte delle richieste di asilo.

Non a caso il ministro dell'Interno Matteo Salvini con una circolare ha messo paletti più rigidi alla concessione del diritto d'asilo, raccomandando ai prefetti di adeguarsi a una recente sentenza della Cassazione (che evidentemente in questo caso non fa politica) in tema di protezione umanitaria.

Poco prima di Moavero Milanesi aveva parlato il ministro dell'Interno tedesco Horst Seehofer il quale ha fatto sapere che il governo guidato da Angela Merkel: "negozierà con Grecia e Italia" come comportarsi con i movimenti secondari dei migranti: "i profughi registrati in Italia e in Grecia, ma che si presentano alla frontiera di Austria e Germania, saranno inviati a centri di transito e poi rinviati a Roma o Atene".

Al termine della riunione di oggi tra il cancelliere austriaco e Seehofer, il primo ha spiegato che "non ci saranno misure della Germania nei confronti dell'Austria, la settimana prossima ci sarà una riunione tra i ministri dell'Interno di Germania, Austria e Italia per decidere misure per chiudere la rotta dei migranti nel Mediterraneo. Questo è nell'interesse dell'Italia, ma anche di Germania e Austria".

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 4 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO