Martina: "Renzi ingiusto su Gentiloni, basta dividerci". La replica: "Nessuna polemica"

governo lega-5 stelle

19.00 - Le parole del nuovo segretario del Partito Democratico Maurizio Martina, una risposta a scoppio ritardato a quanto dichiarato ieri da Matteo Renzi all'Assemblea Nazionale del PD, hanno trovato il supporto del sindaco di Milano Beppe Sala, secondo il quale l'ex Presidente del Consiglio sarebbe stato troppo polemico, senza un valido motivo:

Mi è sembrato un tono inutilmente polemico, quello di Renzi. [...]Non credo che debba essere un candidato per la prossima segreteria e non credo nemmeno voglia farlo.

Il diretto interessato ha replicato via Twitter, pubblicando il video integrale del suo intervento di ieri e precisando che, da parte sua, non c'è stata nessuna polemica. Anzi, Renzi si è anche detto aperto al confronto su qualsiasi argomento. Questo vale per lui e per i "renziani" che continuano a rimanergli fedeli.

12.30 - Maurizio Martina contro Matteo Renzi che ieri aveva criticato Paolo Gentiloni. Le parole di Renzi sull'ex premier secondo Martina "sono sbagliate e ingiuste, non le ho condivise".

Il segretario reggente del Pd, confermato ieri dal voto dall'assemblea del partito, oggi dice all'Ansa: "Basta dividersi così tra noi, io voglio un Pd diverso. Va attaccata la destra pericolosa ora al governo, non chi di noi ha servito bene il Paese".

"Va attaccata la destra pericolosa ora al governo, non chi di noi ha servito bene il Paese" ha aggiunto Martina che sarà segretario fino alle primarie che dovrebbero tenersi a febbraio 2019, con data da decidere a novembre.

Renzi contro "l'algido" governo Gentiloni

L'ex premier Matteo Renzi ieri nel suo intervento all'Assemblea Pd aveva snocciolato quelle che a suo dire sono le "dieci cause principali" dei tonfi elettorali del partito. Dalle divisioni interne (alle quali lui non è certo estraneo) fino "all'algida sobrietà" del governo Gentiloni. "Non abbiamo più dettato l'agenda: sullo Ius soli su cui andava posta la fiducia, sui voucher che non andavano tolti, sui vitalizi fermati in Senato dal Pd" aveva attaccato l'ex Presidente del Consiglio.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 212 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO