"Sì ai voucher per agricoltura e turismo": Di Maio cambia idea

dimaio-voucher agricoltura turismo

Sì ai voucher per agricoltura e il turismo. Il Ministro del Lavoro e dello Sviluppo Luigi Di Maio, che aveva promesso una lotta senza quartiere al precariato, identificando nei voucher il primo nemico da sconfiggere, ha cambiato idea. Almeno per quanto riguarda due settori come agricoltura e turismo.

Se i voucher "servono per specifiche competenze" in questi due comparti allora "che ben vengano" ha detto Di Maio dopo l'illustrazione delle linee guida dei suoi ministeri davanti alle commissioni Industria e lavoro di Palazzo Madama.

"L'unica cosa che chiedo alle forze di maggioranza è quella di evitare abusi in futuro" ha aggiunto il ministro e vicepremier. Non è un segreto che a Salvini il Decreto dignità, presentato da Di Maio come un colpo mortale al precariato, non piace troppo, proprio a partire dalla questione voucher.

La Lega non vuole perdere consensi tra gli imprenditori e le realtà produttive del Nord, di cui si sente di dover rappresentare gli interessi. Di Maio ha parlato anche di reddito di cittadinanza spiegando che con questa misura "almeno un milione di persone cercherà lavoro" e si "attiveranno risorse per 19 miliardi" per finanziare il reddito di cittadinanza anche per il futuro. Entro domani dovrebbe essere licenziato il testo definitivo del Decreto dignità.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 341 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO