USA, Trump punta ad aumentare i dazi sui beni prodotti in Cina

Ufficiali di USA e Cina starebbero già avendo nuovi contatti per riprendere il tavolo dei negoziati.

Donald Trump in Cina

Rischiano di inasprirsi ulteriormente i rapporti tra la Cina e gli Stati Uniti. L'amministrazione di Donald Trump, forse nel tentativo di riportare Pechino al tavolo dei negoziati, sembra intenzionata ad aumentare notevolmente i dazi già annunciati sui prodotti realizzati in Cina ed importati dagli Stati Uniti.

I dazi erano stati annunciati lo scorso luglio su una lista di prodotti del valore complessivo di 200 miliardi di dollari. Se in un primo momento si era parlato di un aumento delle tariffe del 10%, in queste ore sta prendendo corpo l'ipotesi di portare quell'aumento al 25%, più del doppio.

A riportare l'indiscrezione è stata l'agenzia di stampa Bloomberg, secondo la quale l'annuncio della Casa Bianca potrebbe arrivare già nella giornata di oggi. Sono oltre 6mila le tipologie di prodotti oggetto di questi aumenti, da cibo a risorse minerarie, passando per beni di consumo come borse e altri capi di abbigliamento.

Bloomberg riferisce anche che ufficiali cinesi e statunitensi starebbero avendo delle conversazioni private in queste ore finalizzate proprio alla ripresa dei negoziati tra i due Paesi e alla riduzione di questa escalation di dazi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO