Lezzi: "Caro Salvini, al Sud servono infrastrutture, non la Tap". Lui: "Benefici superiori ai costi"

La ministra del Sud non la pensa come il collega Salvini.

Barbara Lezzi

La ministra del Sud Barbara Lezzi, attraverso Facebook, ha scritto rivolgendosi direttamente al suo collega Matteo Salvini, ministro dell'Interno dell'esecutivo di Giuseppe Conte nonché vicepremier, rispondendo a un'intervista che il leader del Carroccio ha rilasciato a La Stampa parlando delle grandi opere e sottolineando come i benefici che apporterebbero sarebbero superiori ai costi. Lezzi ha scritto:

"Caro Matteo Salvini, in Italia servono le infrastrutture ed in particolar modo ne hanno estremo bisogno il sud e le aree interne del centro-nord.
È la carenza di questo genere di investimenti che ha provocato una perdita ulteriore di posti di lavoro al sud di 300.000 unità durante gli anni della crisi. Non si è mai osservato il riparto della quota ordinaria degli investimenti per popolazione. Al sud spetterebbe almeno il 34% e siamo a poco meno del 29%
Strade sicure, ferrovie, scuole, ricerca, università, bonifiche, anti-dissesto idrogeologico, energia pulita. Questi sono gli investimenti che L'Italia aspetta"

Salvini a La Stampa ha detto che per Pedemontane, Tap e Terzo Valico "i benefici sono superiori ai costi". Questo scontro a distanza tra i membri del governo divisi tra leghisti a favore delle grandi opere e pentastellati contrari, è proprio su quei passaggi del contratto di governo che hanno richiesto più tempo nel corso delle trattative. Prima che il governo si formasse, infatti, proprio Tap e Tav sono state al centro di lunghi dibattiti e anche gli "esterni", ossia opposizione e giornalisti, hanno spesso sottolineato come fosse difficile trovare un punto d'incontro su questo argomento. Lo stesso ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, che è del MoVimento 5 Stelle, ha rilasciato dichiarazioni che fanno pensare a una sua possibile opposizione a Tav e Tap in particolare, sebbene non si sia ancora apertamente schierato, così come non lo ha fatto il vicepremier Luigi Di Maio. I due però sostengono che siano necessari attente analisi dei costi e dei benefici. Proprio su questo punto Salvini ha già trovato la risposta...

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO