Renzi: "80 euro una mancia? Ora Di Maio e Salvini ci copiano" - Video

Gli 80 euro erano una "mancia" o peggio una "mazzetta" ora però ci copiano. È il sunto del post di Matteo Renzi che su Facebook difende "il suo" bonus attaccando la maggioranza di governo e soprattutto i due vice premier Matteo Salvini e Luigi di Maio i quali hanno smentito che l’esecutivo starebbe pensando a togliere il bonus per trovare parte delle risorse necessarie al varo della Legge di bilancio.

"Prima ti criticano, poi ti insultano, poi ti odiano. Quindi quando tocca a loro ti copiano. Vedere Salvini e Di Maio difendere gli 80 euro non ha prezzo" scrive Renzi su Facebook corredando le sue parole con un video che contiene le dichiarazioni di Beppe Grillo, Luigi Di Maio, Alessandro Di Battista, Paola Taverna e Matteo Salvini contro gli 80 euro introdotti dal governo Renzi a beneficio di quasi 10 milioni di lavoratori dipendenti.

"Date un occhio a questo video e sentite come definivano gli 80 euro: una mazzetta, una cazzata, un atto di cinismo" ma anche una trovata elettorale, da lì a poco ci furono le Europee con il Pd che balzò oltre il 40%. "Loro sono il Governo del cambiamento. Cambiano idea, infatti, ogni giorno" attacca ancora l’ex segretario del Pd.

Oggi al Corriere della Sera il vice ministro dell'Economia Gravaglia ha spiegato che il bonus di 80 euro si trasformerà in riduzione fiscale: "conta il netto in busta paga, non come si arriva a quell'importo".

Matteo Renzi senatore

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 245 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO