"Il crollo del ponte Morandi è una favoletta": lo diceva M5S nel 2013

"Ci viene poi raccontata, a turno, la favoletta dell'imminente crollo del ponte Morandi"

crollo ponte genova M5S

Il veloce deterioramento del ponte Morandi di Genova era ben noto da tempo e molti giornalisti della zona e non solo stavano ribadendo da anni la pericolosità di quel tratto della struttura, ma quegli appelli non sono mai stati davvero presi in considerazione. Anzi, l'allarme che voleva l'imminente crollo del viadotto era stato più volte oggetto di scherno da parte di alcune forze politiche che si sono succedute nel capoluogo ligure.

Tra queste ci sarebbe anche il Movimento 5 Stelle, che in queste ore, mentre l'entità della tragedia è ancora in divenire, ha dovuto fare i conti con un po' di imbarazzo legato a una frase, rimasta lì per anni e prontamente cancellata dopo quanto accaduto stamattina a Genova, contenuta in un comunicato del comitato No Gronda, attivisti di M5S, forti anche della posizione di Beppe Grillo sull'argomento, che si opponevano all'avanzamento dei lavori di una sorta di bretella laterale che avrebbe permesso di bypassare il ponte Morandi, collegando direttamente l'uscita autostradale Genova Ovest e l'uscita Genova Aeroporto.

Una gronda pensata per alleggerire la mole di traffico a cui veniva sottoposto ogni giorno il ponte crollato oggi. Per quel comitato però, non soltanto quella gronda era tutt'altro che necessaria, ma anche l'allarme dell'imminente crollo del viadotto era considerato una favoletta.

Nel testo, cancellato oggi dal sito del Movimento 5 Stelle e ancora leggibile grazie alla solita WaybackMachine dell'Internet Archive, si leggeva:

Ci viene poi raccontata, a turno, la favoletta dell'imminente crollo del ponte Morandi, come ha fatto per ultimo anche l'ex Presidente della Provincia, il quale dimostra chiaramente di non avere letto la Relazione Conclusiva del Dibattito Pubblico.

Insomma, quella non era propriamente una favoletta, ma un allarme più che concreto che è stato ignorato troppo a lungo, fino a quando non ci è scappata la tragedia. Ora, le stesse persone che avevano sottovaluto e deriso quell'allarme, tacciono di fronte a questo imbarazzo e alla perdita di decine di vite.

Foto | Screenshot da Il Foglio

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO